Policlinico, ennesimo mini-Daspo per un parcheggiatore abusivo

Controlli della Polizia municipale nell’area del parcheggio finalizzati a contrastare fenomeni di accattonaggio e posteggiatori abusivi

Dopo i ripetuti controlli che Municipale e Polizia di Stato hanno condotto nei giorni scorsi nell’area del parcheggio del Policlinico, a seguito dei quali sono scattati diversi provvedimenti di allontanamento, giovedì 25 gennaio la Polizia municipale di Modena ha emesso un nuovo provvedimento di allontanamento nei confronti di un cosiddetto ‘posteggiatore’ abusivo.

Durante i controlli effettuati in zona durante la mattinata, gli agenti della Municipale hanno sorpreso alcune persone nell’area del parcheggio del Policlinico e in particolare sono riusciti a fermare un uomo cercava di ottenere denaro dai conducenti dei veicoli in ingresso nel parcheggio, mentre altri tre, presumibilmente dediti alla stessa attività, si sono dati alla fuga.

Alla persona identificata, N.B. le iniziali, di 28 anni, cittadino rumeno, è stata contestata la violazione all’articolo 46 del Regolamento di Polizia Urbana che vieta l’accattonaggio nei parcheggi pubblici, o di uso pubblico, e comunque nelle zone adiacenti ad ospedali e luoghi di cura. Inoltre, nei suoi confronti è stato adottato un provvedimento di allontanamento che gli vieta di ritornare nella zona del parcheggio del Policlinico – Sede Universitaria per le prossime 48 ore.

I controlli delle Forze dell’ordine in zona continueranno anche nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento