Panaro, pronto per il montaggio in nuovo ponte di Bomporto

Trasporto e montaggio del la struttura previsto per mercoledì 19 luglio. Le operazioni comporteranno il blocco della circolazione

A Bomporto è prevista mercoledì 19 luglio il trasporto e montaggio del nuovo  ponte sul Panaro. L'operazione, che prende il via alle ore 9 per proseguire tutta la giornata,  prevede lo spostamento sugli argini, a fianco del vecchio ponte, tramite uno speciale sistema di carrelli e martinetti idraulici, della struttura in metallo (del peso complessivo di 500 tonnellate) assemblata nelle scorse settimane in un terreno attiguo: un'operazione particolarmente complessa che viene impiegata per la prima volta nel modenese lungo un fiume.

Per consentire l'intervento, sul ponte scatterà il divieto di transito ai mezzi a due ruote e ai pedoni, con divieto di sosta e fermata per tutti gli autoveicoli in transito. Sugli argini, sia dal lato di Bomporto che di Ravarino, saranno allestire due aree per consentire ai cittadini di assistere alla spettacolare operazione. Parteciperanno all'evento anche Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena, i sindaci di Bomporto e Ravarino.  

Il nuovo ponte sul fiume Panaro è realizzato dalla Provincia, con un costo di oltre quattro milioni di euro, finanziati dalla Protezione civile regionale con le ordinanze post sisma.  Il nuovo ponte di Bomporto sarà a campata unica di 80 metri e due archi di altezza di 12 metri circa con una carreggiata larga 14 metri a due corsie e due piste ciclopedonali laterali; l'eliminazione delle pile intermedie in alveo comporterà anche un significativo miglioramento dal punto di vista idraulico. Sul vecchio ponte, costruito nel 1914 e stato danneggiato dal sisma del 2012, attualmente si continua a circolare a senso unico alternato regolato da semaforo con divieto di transito ai mezzi pesanti e limitazione di larghezza a 2,40 ml.

Il cronoprogramma dei lavori prevede, dopo il trasporto e il montaggio della struttura, la realizzazione della soletta in cemento armato e una serie di opere complementari che comporteranno la chiusura del ponte vecchio (e quindi l’interruzione completa del transito) per un periodo di 30 giorni presumibilmente nei mesi di settembre e ottobre. Alla fine della chiusura verrà aperto il nuovo ponte.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nigeriano fermato al parco XXII Aprile per detenzione di marjuana

  • Cronaca

    Vendeva occhiali di marca falsi al mercato del Novi Sad. 88 paia di occhiali sequestrate

  • Cronaca

    Spilamberto. Scoperto mentre tentava furto in auto

  • Cronaca

    Maranello. Mini in fiamme durante la notte

I più letti della settimana

  • Scontro e cappottamento in viale Muratori

  • Cerca di violentare la sua ex e la massacra, arrestato dopo la fuga in Riviera

  • Ragazza fermata con alcuni spinelli, interviene il padre e offende i Carabinieri

  • A fuoco la cucina della pizzeria, dipendenti intossicati

  • Auto si cappotta e finisce contro una casa, tre feriti a Carpi

  • Scivola dalla cascata del Doccione. Gravi condizioni del Castelfranchese

Torna su
ModenaToday è in caricamento