Moria di pesci nel Panaro, la Provincia corre ai ripari

Domani i tecnici della Programmazione faunistica della Provincia di Modena, dopo aver valutato la situazione delle aree di secca del Panaro e i danni già arrecati, interverranno per spostare i pesci in zone più a monte del fiume

Sono stimati in alcuni quintali i pesci che domani, sabato 27 agosto, verranno spostati dalle aree di pianura del Panaro a zone più a monte. La ragione è chiaramente legata al clima torrido delle zone interessate e alla mancanza d'acqua che mette a repentaglio la sopravvivenza di molti pesci; l'intento è dunque di riportarli in tratti del fiume dove l'ambiente sia più idoneo e a realizzare l'intervento saranno i tecnici della Programmazione faunistica della Provincia di Modena. Molti sono già stati i danni arrecati alla fauna ittica da caldo e mancanza d'acqua, domani si cercherà di intervenire per limitare questi danni soprattutto sui pesci autoctoni quindi cavedani, lasche, barbi e altri ancora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Licenziati due dipendenti della Polcart, i colleghi minacciano lo sciopero

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
ModenaToday è in caricamento