Viene a cena a Modena e parcheggia in un posto disabili con un pass falsificato

Smascherato e denunciato dalla Municipale un cittadino di Salsomaggiore, che aveva sostato illecitamente in via Berengario

Ha falsificato il pass invalidi intestato a un parente in modo da poter circolare in auto in zone altrimenti interdette e parcheggiare negli stalli riservati alle persone disabili negando, così, a chi ne ha veramente bisogno, la possibilità di farlo. Non si è nemmeno fatto scrupolo di spostarsi dal proprio Comune di residenza per trascorrere una domenica sera a un centinaio di chilometri di distanza, ma proprio a  Modena è stato smascherato e denunciato dalla Polizia municipale.

La trasferta modenese risale a qualche settimana fa, quando l’automobilista residente a Salsomaggiore Terme è venuto a cena a Modena con la fidanzata e ha parcheggiato la sua Volvo in via Berengario in un posteggio riservato alle persone titolari di contrassegno disabili. Una pattuglia di operatori della Polizia municipale in servizio nelle strade del centro, verso le 21.30 ha notato l’auto che all’interno esponeva un contrassegno invalidi, rilasciato dal Comune di Salsomaggiore Terme, con alcuni elementi che potevano far ritenere non fosse autentico.

Durante gli accertamenti svolti nei giorni successivi è emerso che il titolare del contrassegno era ricoverato presso una clinica della sua città e che quella sera non si era allontanato dalla propria camera.

A questo punto la Municipale di Modena ha convocato il proprietario del veicolo che è risultato essere cugino del titolare del contrassegno. L’uomo si è presentato al Comando di via Galilei con ancora esposto all’interno della Volvo il falso contrassegno, accompagnato dalla fidanzata e portando a Modena anche il cugino disabile che ha lasciato in auto. Dapprima ha tentato di affermare che anche quella sera a bordo del veicolo ci fosse effettivamente insieme a loro il cugino, poi è stato costretto ad ammettere di aver utilizzato in maniera illecita il contrassegno per di più falsificato.

È stato quindi denunciato a piede libero per aver utilizzato un contrassegno falsificato e sanzionato amministrativamente in base all'articolo 158 del Codice della Strada con contestuale decurtazione dei punti dalla patente di guida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento