Turni di riposo durante i viaggi, una regola "tabu" per i camionisti

Controlli di Municipale e Centro mobile revisione su mezzi pesanti: ritirata una carta di circolazione. Su 20 fermati, 8 autotrasportatori non rispettavano i tempi di riposo

Presentava tali inefficienze ai dispositivi di sicurezza, soprattutto al sistema frenante oltre che alle luci, che la Polizia municipale di Modena ne ha vietato la circolazione. Il mezzo, un autoarticolato con targa straniera era tra i 20 veicoli pesanti fermati nei giorni scorsi dalla municipale di Modena e sottoposti ai controlli del Centro Mobile di Revisione del Ministero delle Infrastrutture.

La campagna congiunta di controlli sui mezzi pesanti, nell’ambito dell’attività volte alla sicurezza stradale, si rivolge in particolare a quelli stranieri ma a essere fermati sono stati anche cinque autoarticolati con targa italiana e proprio un’autista italiano è risultato essere alla guida ininterrottamente da 7 ore e 45 minuti. Il mancato rispetto delle ore di riposo è una delle infrazioni in cui incorrono spesso gli autotrasportatori. Delle 26 sanzioni elevate complessivamente nel corso del servizio di controllo, otto hanno proprio riguardato il mancato rispetto dei tempi di guida e di riposo, tra i casi riscontrati anche un irlandese “recidivo”: da cronotachigrafo del suo autoarticolato risultava aver sforato per ben cinque volte. Altri 14 verbali redatti dai vigili hanno invece riguardato l’inefficienza dei dispositivi dei camion fermati, quali luci, freni, pneumatici. Infine, il conducente straniero di un mezzo pesante proveniente dell’est Europa è stato sanzionato per un dispositivo cronotachigrafo non funzionante.

Il servizio di controllo si è svolto per tutta la giornata di lunedì 21 settembre nei pressi del casello autostradale di Modena nord. Vi sono stati impegnati otto operatori del comando di via Galilei e il personale tecnico dl Centro Mobile di revisione del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. L’obiettivo dei controlli congiunti, che si aggiungono a quelli condotti dal gruppo motorizzato della Municipale durante tutto l’anno, è verificare l’efficienza dei dispositivi di equipaggiamento e il rispetto delle ore di guida e di riposo al fine di tutelare la sicurezza stradale. La campagna è patrocinata dall'Albo Nazionale degli Autotrasportatori che sostiene la sinergia tra Ministero dei Trasporti e Polizia locale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • IQOS e sigarette elettroniche, presentato a Modena il primo studio sulla salute umana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

Torna su
ModenaToday è in caricamento