"Multe ztl, residenti sanzionati se non hanno pagato il miniticket"

Giacobazzi: “Nessuna vessazione, è solo la normale applicazione delle norme”. Ma per dimenticanze si può chiedere alla Prefettura l’annullamento delle sanzioni

Gabriele Giacobazzi

La sanzione per chi circola e sosta in Zona a traffico limitato (Ztl) a Modena senza aver pagato regolarmente il miniticket “non rappresenta una vessazione del Comune, e tantomeno di Modena Parcheggi, ma la normale applicazione delle norme. E chi ritiene di intervenire, invece di sollevare polveroni, dovrebbe dotarsi di un’adeguata conoscenza dei fatti”. Lo precisa l’assessore alla Mobilità Gabriele Giacobazzi ricordando che già nelle scorse settimane la Polizia municipale in più occasioni ha spiegato come comportarsi in questi casi.

Quando si tratta di un mancato pagamento del miniticket, frutto evidente di una dimenticanza o comunque di una situazione che si è creata con evidente buona fede, di cui spesso il cittadino si rende conto solo nel momento in cui riceve le prime sanzioni, è possibile inoltrare un’istanza alla Prefettura chiedendo di valutare la situazione e di applicare, riconoscendo la “continuazione”, una sanzione diversa da quella risultante dalla somma dei singoli verbali. La Polizia municipale ricorda che l’autorità amministrativa, nella propria autonomia, in precedenza si è pronunciata favorevolmente consentendo così di risolvere quelle situazioni con il semplice pagamento del triplo della sanzione base, ma annullando tutte le altre.

Situazione diversa, invece, è quella di chi ha regolarmente pagato il bonifico per il miniticket ma non ha effettuato la necessaria registrazione sul sito di Modena Parcheggi per l’inserimento nella “white list” prevista dal sistema City Pass. In questi casi ci si può rivolgere direttamente alla Polizia municipale per provvedere all’inserimento nella “white list” e avviare il percorso di archiviazione di tutte le sanzioni ricevute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate mute e squilli dalla Tunisia, anche a Modena boom di truffe "ping calls”

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Rubati i dati di 3 milioni di clienti Unicredit, preoccupazione anche Modena

  • Madre denuncia la scomparsa del figlio, rintracciato in carcere a Oslo

  • "Buonasera, io sarei ricercato", ladro ventenne si presenta in caserma con la madre

  • Malfunzionamento della caldaia: padre, madre e bimba di 2 anni al pronto soccorso

Torna su
ModenaToday è in caricamento