Neve addio, chiudono gli impianti del Cimone

Le speranze sul fronte turismo si sono sciolte insieme alla poca neve residua, spopolando le piste da sci. Gli impianti resteranno chiusi almeno fino a venerdì, sperando in una nuova perturbazione

La neve artificiale non basta. Di bianco sul Cimone è restata solo la bandiera alzata oggi dai gestori degli impianti sciistici, che hanno dovuto “chiudere bottega” in attesa che il meteo offra un nuovo manto bianco. La poca neve residua è infatti svanita, per via delle temperature elevate e della pioggia, che ha reso impraticabile anche la striscia di neve artificiale che era stata sparata in abbondanza sui pendii, per non parlare addirittura degli sforzi immani sostenuti trasportando neve fresca con gli elicotteri.

Oggi gli impianti di risalita sono stati chiusi e con loro si è fermata la speranza di ravvivare la stagione turistica, che fino ad ora ha regalato pochissime soddisfazioni e bilanci in rosso. Le condizioni per lo sci si saranno manifestate si e nò in quattro o cinque giorni dall'inizio dell'inverno: troppo poco per poter sopravvivere.

Domani, lunedì 11 gennaio, gli impianti saranno dunque chiusi e con molta probabilità lo resteranno fino al prossimo fine settimana, sperando che la neve possa ravvivare la stagione. Gli aggiornamenti saranno forniti come sempre sul sito del Comprensorio e sulla pagina Facebook, oltre che telefonicamente allo 0536/62350.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Bambina di sei anni precipita dalla seggiovia, paura sul cimone

  • Spaccio e clandestini, chiuso per dieci giorni il bar Nuovo Fiore

  • Regionali. Bonaccini esulta, domani sera festa in Piazza Grande

Torna su
ModenaToday è in caricamento