Sassuolo SGP, parte il concordato in continuità

Il provvedimento è stato omologato dal Tribunale e contestualmente è stato nominato il Liquidatore Giudiziale. Il sindaco Pistoni: "Un bellissimo regalo di Natale"

Il Concordato in Continuità di Sassuolo Gestioni Patrimoniale è omologato. E’ arrivata questa mattina, infatti, l’omologa dal Tribunale di Modena che pone la parola fine ad un lunghissimo percorso volto a mettere in sicurezza la Società, e con essa la città di Sassuolo, oltre naturalmente a garantire i creditori.  Col decreto d’omologa è stata nominata l’avvocato Sandra Vecchi del foro di Modena quale Liquidatore Giudiziale per la vendita dei beni posti a garanzia dell’esecuzione del concordato.

“Un bellissimo regalo di Natale – è il commento del Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni – che arriva con qualche giorno d’anticipo rispetto al previsto, al termine di un iter che, invece, è stato più lungo di quanto ci aspettassimo. Per quanto mi riguarda è stato un anno intenso di lavoro ad un concordato che, con la situazione che abbiamo trovato, era indispensabile per mettere in sicurezza la Società ed evitare il dissesto al Comune di Sassuolo, con tutto ciò che di negativo avrebbe comportato tanto per l’Amministrazione quanto per le tasche dei cittadini”.  

“Era il 23 dicembre di due anni fa – commenta l’Amministratore Unico di SGP Corrado Cavallini – quando per la prima volta presentai il Concordato e finalmente, a due anni di distanza, posso dirmi soddisfatto per aver visto il frutto di un lavoro costante volto a mettere in sicurezza la Società e a garantire i creditori che, grazie al sigillo del Tribunale, da oggi sono finalmente certi del fatto che il loro credito non sarà perso.” 

“Un lavoro che pensavamo più breve, ma i cui tempi purtroppo non sono sempre decisi da noi, e che ci ha portato ad un ritardo rispetto al lavoro che abbiamo in programma e che Sassuolo attende da tempo. Ora, però, finalmente possiamo ripartire con quella serenità in più – aggiunge il Sindaco Claudio Pistoni- dataci da un grande pericolo che è stato scongiurato; nelle prossime settimane, poi, faremo in modo che tutta la cittadinanza capisca cosa è successo sin dalla nascita della società, come si è arrivati a questo punto e come si intenda ripartire, senza filtri e senza commenti, semplicemente offrendo ai cittadini lo strumento su cui ragionare e farsi la propria opinione”. 

“Da oggi – prosegue  l’Amministratore Unico di Sgp Corrado Cavallini – con l’omologa del Tribunale inizia un nuovo lavoro che si svilupperà su due fronti: da un lato la sistemazione del pregresso con il pagamento dei crediti nei tempi e nei modi stabiliti dal concordato, dall’altro la nuova vita di questa società che sarà al servizio della città e che non dovrà mai più correre rischi come quelli in cui è incorsa fino ad oggi”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un ringraziamento – commentano il Sindaco e l’Amministratore Unico - a tutti i professionisti che in questi anni hanno lavorato al nostro fianco per ottenere questo risultato: dott. Carlo Alberto Bulgarelli, avv.to Enrico Mango, dott. Marco Dal Borgo, dott.ssa Donatella Volpi, dott. Marco Vaccari e dott. Antonio Cherchi; a cui va aggiunto il lavoro di tutti i Dirigenti comunali tra cui Marina Baschieri, Claudio Temperanza e Gregorio Martino”. “Un ringraziamento particolare – conclude il Sindaco Claudio Pistoni – va a Marco vaccari che si è sobbarcato l’ultima e più delicata fase di questo lungo processo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

Torna su
ModenaToday è in caricamento