Piano Sosta: in via Andreoli le pedonali diventano strisce blu

Terminate le operazioni di verniciatura delle strisce blu su delle pedonali appena visibili che per anni hanno foraggiato le casse comunali grazie alle sanzioni inflitte agli automobilisti

Strisce blu sopra le pedonali

Da tempo immemore, via Prampolini e via Andreoli costituivano una riserva indiana di parcheggi gratuiti per chi risiede in zona, per chi lavora in centro storico e per chi frequenta la movida. Costituivano perché, come in altre aree interessate dal nuovo piano sosta, sono state travolte dall'invasione delle strisce blu, della sosta a pagamento che entrerà in vigore a partire dal prossimo 21 luglio. Legato alle strisce blu è lo strano caso che riguarda un tratto di via Andreoli, quello che va a intersecarsi con via Malmusi, strada chiusa con dei blocchi in cemento: le vecchie strisce pedonali, fonte di guadagno per il Comune grazie alle multe agli automobilisti, sono state ricoperte con il marcatore della sosta a pagamento.

PASSATO - A memoria di quello che fu un incrocio, rimangono gli antichi resti di quelle che furono delle strisce pedonali da anni cadute in disuso e facile preda degli automobilisti, i quali, a caccia di un posticino per la sosta, approfittavano dello spazio per parcheggiare il proprio veicolo. Il buon senso degli automobilisti (le auto qui parcheggiate non hanno mai creato intralcio alcuno alla circolazione o al passaggio di ciclisti e pedoni), però, cozzava con la scaltrezza della Polizia Municipale di Modena che, forte del Codice della Strada, ogni mattina, per anni, dalle 9 alle 10, non ha mai mancato un appuntamento per sanzionare le auto in sosta su questo cadavere di pedonali e disporre la rimozione forzata. Del resto, non si può sostare sulle strisce...

PRESENTE - La settimana scorsa, queste pedonali non vengono più giudicate "strategiche" dal Comune di Modena: gli operatori impegnati nei lavori di verniciatura delle nuove famigerate strisce blu, come mostrano le foto qui postate, sopra quella che per anni è stata una fonte sicura di liquidità mezzo multe hanno tracciato nuovi rettangoli per il parcheggio a pagamento. Miracoli del nuovo piano sosta: prima piazza Grande ha tratto profitto da una situazione ambigua totalmente a scapito del cittadino, oggi la "regolarizza" mediante, ovviamente, l'attingere alle tasche dell'automobilista.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In balia della corrente sul materassino, due ragazzi modenesi salvati in Salento

  • Auto nel fosso, grave una coppia incastrata nel veicolo capottato

  • Turista multato per l'accesso in Ztl, arriva alla Municipale un assegno dalle Hawaii

  • Lieve scossa di terremoto sull'Appennino modenese

  • Gli eventi da non perdere a Ferragosto a Modena e provincia

  • Esce di strada con l'auto, morto un 59enne a Manzolino

Torna su
ModenaToday è in caricamento