“M’illumino di meno”, le scuole misurano l’energia consumata

Parte la nuova iniziativa per un uso ecosostenibile dell'energia elettrica. L'assessore Guerzoni: "La nostra ambizione è che i ragazzi si abituino in questo modo a fare sempre attenzione alla quantità di energia che usano, anche quando sono a casa"

Scatta, oggi, l’iniziativa “M’illumino di meno”, nell’ambito del progetto degli istituti partecipanti all’itinerario scolastico “Classi salva energia.
Con questa iniziativa si vuole insegnare ai ragazzi elle scuole cos’è il risparmio energetico e gli effetti concreti di un uso sostenibile dell’energia. Come avviene questo? Ai ragazzi di tre scuole sono stati consegnati dei misuratori di consumo energetico.

I primi che hanno ricevuto il misuratore sono stati i ragazzi delle classe 3° delle medie Paoli, consegnato personalmente dall’assessore all’ambiente Giulio Guerzoni
Dopo di loro hanno ricevuto i misuratori anche i ragazzi delle scuole primarie Cittadella e San Giovanni Bosco, da parte di rappresentanti dell’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile e da parte di rappresentanti del Musa (il Multicentro ambiente e salute).

I misuratori resteranno installati nelle scuole per una misurazione costante e precisa dei consumi della scuola e l’obiettivo è appunto l’educazione degli stessi ragazzi ad avere un comportamento ecologicamente sostenibile affinché “si abituino in questo modo a fare sempre attenzione alla quantità di energia che usano, anche quando sono a casa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’Italia ha la sua Miss Curvyssima 2019, incoronata a Vignola Deborah Spada

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Meteo | Un venerdì difficile tra pioggia, neve e rischio gelicidio

  • La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

Torna su
ModenaToday è in caricamento