Presidio Fiom-Cgil alla Broc Metal di Castelfranco contro la chiusura

Ieri l'azienda ha cominciato a smobilitare materiali e attrezzature industriali. La Fiom/Cgil le Rsu e i lavoratori hanno perciò subito deciso in queste ore di dare vita ad un presidio. Raggiunta poi un'intesa in tarda mattinata

E’ stato raggiunto in tarda mattinata alle ore 13 l’accordo  sulla vertenza Broc Metal, l’azienda di Castelfranco Emilia che nei giorni scorsi aveva annunciato la chiusura per crisi. Sin dalle prime ore del mattino, i lavoratori insieme alla Fiom/Cgil e alla Rsu avevano infatti proclamato lo sciopero con presidio permanente davanti ai cancelli, dopo la rottura delle trattative al tavolo istituzionale in Comune.

L’accordo raggiunto permette di prendere tempo per valutare se ci sono soluzioni alternative al deposito dei libri in tribunale, che l’azienda aveva minacciato di attuare lunedì 6 marzo. 

L’accordo scongiura la chiusura immediata dell’azienda e permette di verificare soluzioni alternative, anche con un eventuale interessamento dei clienti. Fiom/Cgil e Rsu hanno perciò deciso lo sblocco in uscita del solo materiale finito e hanno sospeso l’iniziativa di sciopero. 
Rimane il presidio di monitoraggio davanti all’azienda e i lavoratori si sono impegnati a riprendere la produzione la prossima settimana per portare a termine le lavorazioni ancora in sospeso.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il prossimo incontro tra le parti è previsto in comune a Castelfranco alla presenza delle istituzioni mercoledì 8 marzo alle ore 19. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

Torna su
ModenaToday è in caricamento