Il cibo è un piacere per tutti, Bottura cucinerà al refettorio per poveri di Milano

Massimo Bottura trasforma un refettorio di Milano, in un evento culinario, artistico e architettonico incredibile, nel quale lui e altri chef stellati cucineranno i prodotti avanzati dall'Expo 2015 per i poveri

Il cibo è un piacere per tutti. Con questa visione della cucina lo chef stellato Massimo Bottura, insieme al curatore del Padiglione Zero di Expo 2015 Davide Ramepello e alla Caritas Ambrosiana, sta organizzando un'iniziativa che porti l'alta cucina ad un refettorio per i poveri. La location è l'ex teatro parrocchiale di periferia dove sta nascendo il Refettorio Ambrosiano a Milano e lì gli chef stellati cucineranno gli alimenti avanzati dai ristoranti dell'Expo 2015.

Non solo chef, ma anche  designer e architetti, che si occuperanno di progettare i tavoli, e  artisti contemporanei che abbelliranno l'edificio con loro opere. Altre venti aziende sono state coinvolte per fornire gli arredi, i prodotti e i servizi perché si crei uno spazio che punti ad un'esperienza di condivisione del cibo, della bellezza e dalla compagnia. 

Ora all'opera è il Politecnico di Milano che sta trasformando l'ex teatro parrocchiale di San Martino in uno degli eventi più estrosi e benefici dell'Expo 2015. Le opere d'arte e i progetti architettonici dei 4 artisti e 14 designer hanno mostrato le bozze dei loro lavori agli organizzatori, affinché sia tutto perfetto per attirare turisti e curiosi anche successivamente alla mensa dei poveri, e cioè dal 17 al 22 Settembre a Palazzo Cicogna Mozzoni in Corso Monforte 23. Un'occasione da non perdere per unire la bellezza dell'arte alla sobrietà di un atto di beneficenza.

Potrebbe interessarti

  • Le migliori osterie di Modena. Dove gustare la cucina tradizionale

  • Come pulire il box doccia in modo efficace

  • Le migliori piadinerie di Modena

  • Antigravity Pilates: come allenarsi e dove farlo a Modena

I più letti della settimana

  • Grandine e vento si abbattono su Modena, trenta feriti e molti danni

  • Disastro meteo su Modena, parte la conta dei danni. Trenta feriti lievi

  • Grandine in pianura, vigneti e campi di grano devastati

  • Furti con la tecnica dell'abbraccio, caccia ad una ladra a Carpi e dintorni

  • Danni per grandine non coperti da assicurazione, il Comune raccoglie le segnalazioni

  • Viaggia con un'intera camera da letto sul tetto dell’auto, patente ritirata

Torna su
ModenaToday è in caricamento