Aggredisce due carabinieri in caserma, richiedente asilo arrestato

Si è presentato al Comando dell'Arma di Sassuolo con un coltello, spiegando di essere stato aggredito, poi però si è scagliato contro i militari. Bloccato e processato, feriti due Carabinieri

Domenica scorsa un 23enne africano, in attesa di risposta alla richiesta di asilo nel nostro paese, è stato protagonista di un episodio violento che si è svolto proprio all'interno della caserma dei Carabinieri di Sassuolo. Il giovane si è presentato al Comando di via Fossetta mostrando un coltello e spiegando che si trattava dell'arma utilizzata da un altro straniero, che poco prima lo aveva aggredito.

La situazione però è rapidamente degenerata, complici le difficoltà di dialogo tra il 23enne e i militari. Lo straniero si è fatto minaccioso e ha rivolto il coltello contro i carabinieri, poi è nata una colluttazione a calci e pugni. Alla fine il giovane è stato bloccato e trattenuto in cella. Nel frattempo i due militari sono stati accompagnati al pronto soccorso per essere medicati.

Processato per direttissima, il 23enne è stato condannato al carcere, nel quale dovrà trascorrere un anno e due mesi. Non si trattava infatti della prima volta che il richiedente asilo si rendeva protagonista di violenze.

Potrebbe interessarti

  • Le migliori osterie di Modena. Dove gustare la cucina tradizionale

  • Come pulire il box doccia in modo efficace

  • Le migliori piadinerie di Modena

  • Antigravity Pilates: come allenarsi e dove farlo a Modena

I più letti della settimana

  • Grandine e vento si abbattono su Modena, trenta feriti e molti danni

  • Disastro meteo su Modena, parte la conta dei danni. Trenta feriti lievi

  • Cade dal furgone in via Giardini, muore un operaio trentenne

  • Grandine in pianura, vigneti e campi di grano devastati

  • Furti con la tecnica dell'abbraccio, caccia ad una ladra a Carpi e dintorni

  • Viaggia con un'intera camera da letto sul tetto dell’auto, patente ritirata

Torna su
ModenaToday è in caricamento