Sassuolo: guida in stato di ebbrezza, donna 74enne nei guai

Notte di controlli per la Polizia Municipale: gli agenti hanno fermato una signora anziana che, oltre ad avere alzato troppo il gomito, ha premuto troppo il piede sull'acceleratore di un auto decisamente troppo sgangherata

Controlli notturni della Municipale

Di solito sono i giovani a salire all'onore delle cronache del fine settimana per condotte "automobilistiche" non proprio ortodosse. Invece, stavolta, a finire sull'elenco dei cattivi è stata una signora anziana 74enne: la Municipale di Sassuolo stava eseguendo dei controlli di polizia stradale quando il telelaser ha fotografato un auto che procedeva alta velocità a cui è stata subito alzata la paletta. Palpabile la sorpresa degli agenti nel trovarsi di fronte una pensionata nelle vesti di novello Michael Schumacher alla guida di un auto non solo priva di revisione e di documenti di circolazione, ma anche della manutenzione necessaria per garantire la massima sicurezza a chi si trova a bordo. Come se non bastasse, a complicare le cose ci si è messo anche l'alcol test che ha suonato decretando la multa per l'anziana: 2,5 il tasso alcolemico del sangue della signora, ben cinque volte oltre il limite consentito dal Codice della Strada. Immediata quindi la sanzione per guida in stato di ebbrezza, eccesso di velocità, mancata revisione, mancanza di documenti di circolazione e malfunzionamento del veicolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altri 139 casi a Modena. I decessi salgono a 61

  • Contagio. Sforata quota 10mila positivi, con 800 nuovi casi. "Trend in diminuzione"

  • LE FOTO | Modena, posti di blocco ad est e ovest della città "fantasma"

  • Boato e lieve scossa di terremoto, epicentro a Cavezzo

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

  • Dalla “spesa di guerra” alla “spesa di conforto”, cambiano gli acquisti da quarantena

Torna su
ModenaToday è in caricamento