Sassuolo: responsabile di un furto, revocato permesso di soggiorno

Il cittadino di nazionalità tunisina che si è reso responsabile nei giorni scorsi di furto aggravato resistenza aggravata a Pubblico Ufficiale e lesioni personali ai danni di un agente in servizio alla squadra Volante del Commissariato della Polizia di Stato di Sassuolo è stato definitivamente allontanato dal territorio dello Stato mediante accompagnamento coattivo alla frontiera di Bologna. Lo straniero al quale era stato rilasciato un permesso di soggiorno per motivi umanitari in ottemperanza al Decreto della presidenza del Consiglio dei Ministri del 5 aprile 2011 , trattenuto poi al C.I.E. di Modena su disposizione del Questore di Modena, gli è stato revocato il permesso di soggiorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Bambina di sei anni precipita dalla seggiovia, paura sul cimone

  • Spaccio e clandestini, chiuso per dieci giorni il bar Nuovo Fiore

  • Regionali. Bonaccini esulta, domani sera festa in Piazza Grande

Torna su
ModenaToday è in caricamento