Anagrafe unificata, il Comune di Marano sul Panaro attiva Ana-cner

semplificazione, risparmio, qualita’: il comune di marano sul panaro attiva ana-cner, l’anagrafe unificata dell’ emilia romagna.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Il Comune di Marano sul Panaro è tra i primi a tagliare il traguardo della completa attuazione dell'anagrafe interoperabile fra gli enti della Regione Emilia Romagna. Con l'obiettivo di velocizzare e semplificare i procedimenti e ridurne i costi, e nel contempo agevolare i cittadini e le imprese riducendo la burocrazia ed eliminando i flussi cartacei, la Regione Emilia Romagna ha avviato diverse iniziative per semplificare l'azione amministrativa e i rapporti fra cittadini e P.A.

Tra queste spicca il progetto di e-government ANA-CNER, che consentirà la consultazione delle banche dati anagrafiche di tutti i Comuni della Regione Emilia Romagna da parte degli Enti pubblici autorizzati.

Il sistema consentirà di creare una rete "intelligente" delle attuali 348 anagrafi comunali in modo che i Comuni e le altre pubbliche amministrazioni dell'Emilia Romagna (ASL, MCTC, INPS, ecc..) possano avere un unico sistema di consultazione dei dati anagrafici e non, come adesso, 348 modalità organizzative diverse (telefono, carta, fax, posta elettronica, PEC, sistemi web locali ecc...). Tra i numerosi benefici del Progetto: la riduzione dei tempi delle istruttorie, la digitalizzazione delle pratiche con conseguente risparmio sulla produzione di carta, il rispetto della legalità e della privacy dei dati condivisi.

Un progetto importante, con aspetti tecnici di alto livello, standard di interoperabilità, requisiti di sicurezza, riservatezza, integrità dei dati, tracciabilità, ed il rispetto di tematiche amministrativo-giuridiche proprie di un progetto in ambito anagrafico.

"Abbiamo aderito con entusiasmo al Progetto, consapevoli dei benefici per i cittadini e per il funzionamento della Pubblica Amministrazione, e dei risparmi per il nostro Ente - spiega la dott.ssa Emilia Muratori, sindaco di Marano. E il vicesegretario dott.ssa Elisabetta Manzini aggiunge: Il Progetto ha avuto un'attuazione rapida, nonostante le richieste ed i piani di test fossero molto accurati.

E, ancora, Elena Pellegrini dei servizi demografici: Un aiuto fondamentale ci è venuto dalla società Kibernetes, che ha messo a nostra disposizione il software qualificato secondo le specifiche della Regione, e ci ha seguito passo passo con un supporto e un'assistenza costante, che ci ha permesso di arrivare tra i primi alla completa attuazione del Progetto."

"La sfida di Marano sul Panaro rappresenta una ulteriore conferma di come entusiasmo e collaborazione, supportati da un partner competente e con una profonda esperienza possano portare a risultati concreti per i cittadini. - commenta Giuseppe Chiarella, Direttore Generale di Kibernetes Treviso - Al Comune di Marano va la nostra gratitudine per essersi affidato a noi, aver creduto alle nostre idee, alle nostre proposte e alle nostre capacità di realizzazione".

Il Gruppo Kibernetes - Il Gruppo Kibernetes nei suoi 33 anni di attività ha conquistato la fiducia di oltre 1000 Enti locali, e ad oggi è uno dei più importanti operatori nazionali specializzato nel settore della Pubblica Amministrazione Locale. Ha una rete di 9 sedi sul territorio per affiancare i propri Clienti e comprenderne le specifiche esigenze. Nelle filiali di Roma, Bologna, Napoli, Bari, Reggio Calabria, Palermo, Siena, Treviso e Varese lavorano 170 collaboratori che generano oltre 16 milioni di euro di fatturato (dato 2013), con una crescita costante negli ultimi anni.

Il Gruppo Kibernetes è specializzato nelle seguenti attività:

  • progetta e sviluppa software per ogni esigenza dell'Ente (Finanza Locale, Protocollo e Atti, Contabilità, Servizi Demografici, Gestione Pratiche Edilizie, Gestione Banca Dati Unificata, Servizi Patrimoniali, Gestione Risorse Umane, Servizi Internet) ed eroga servizi di formazione, assistenza, installazione e sicurezza relativi al software, con elevato standard qualitativo;
  • eroga servizi di consulenza metodologica, organizzativa e normativa, progettati in base alle specifiche esigenze del Cliente.

Torna su
ModenaToday è in caricamento