Servizio Civile, il Pd: "Calano i volontari per tutti, ma non per la Misericordia"

Paolo Trande, capogruppo in Comune: "La Croce blu perde 12 volontari, mentre la Misericordia li aumenta da 6 a 10 ed è sicuramente casuale il fatto che il presidente della stessa Misericordia (Daniele Giovanardi) sia fratello del ministro preposto (Carlo Giovanardi)"

"Da anni chiediamo un indicatore che non consideri solo i fattori economici, ma anche altri elementi. Se tenessimo conto dell'alto livello di volontariato diffuso, scopriremmo che Modena ha un Pil molto più alto di quello misurato. Sono innanzitutto la città e le associazioni a scontare lo svantaggio di avere 21 volontari in meno. Un'associazione fra tutte, la Croce blu, perde i 12 volontari che aveva, mentre la Misericordia li aumenta da sei a 10 ed è sicuramente casuale il fatto che il presidente della Misericordia (Daniele Giovanardi, foto) sia fratello del ministro preposto (Carlo Giovanardi)". Così Paolo Trande, capogruppo Pd in piazza Grande, intervenendo nel dibattito sulla distribuzione dei volontari per il servizio civile.

I NUMERI - Sono 53 i volontari del Servizio civile nazionale attivi a Modena, contro i 73 dello scorso anno, mentre resta invariato invece il numero (otto) dei volontari stranieri del Servizio civile regionale. Sedici ragazzi sono impegnati nei settori comunali Politiche giovanili e assistenza handicap, a fronte dei 38 dello scorso anno; 10 volontari sono all'Arci per attività di promozione culturale (erano 6 nel 2010) e 13 alla Caritas diocesana (erano 11 lo scorso anno). Sei giovani aiutano minori in difficoltà al Gavci, mentre altri ragazzi sono impegnati in diverse associazioni: Lega del Filo d'oro, Aism e Udicon. Rispetto al 2010 sono aumentati da sei a 10 i volontari che prestano servizio nei trasporti socio-sanitari della Misericordia, mentre da 12 si sono azzerati quelli che lo fanno per la Croce blu. Stesso destino è capitato all'Admo, che ha perso i due volontari che aveva.

I FINANZIAMENTI - "A fronte del trend positivo delle domande, costantemente in aumento dal 2004, l'offerta di posti per il Servizio civile continua a calare per la diminuzione dei finanziamenti. Lo stanziamento del Fondo per il 2011 è stato ridotto del 35% rispetto al 2010 e le risorse sono destinate a diminuire", ha affermato l'assessore alle Politiche giovanili Fabio Poggi rispondendo all'interrogazione "Servizio civile volontario a Modena: come mai alcune associazioni o enti hanno dei volontari e altri no?". L'istanza è stata illustrata da Elisa Sala del Pd nella seduta del Consiglio comunale di ieri. La consigliera, dopo aver sottolineato il valore del Servizio civile e il continuo calo delle risorse stanziate dal Governo negli ultimi cinque anni, ha chiesto all'Amministrazione "quanti siano i volontari attivi a Modena, in quali associazioni e quali i criteri utilizzati per l'assegnazione". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • L'ex compagno di classe saluta la sua ragazza, lui lo colpisce con una testata

  • Truffa del CD-rom, incastrato un 45enne dopo sette colpi in città

  • Cena aziendale degenera, minaccia il collega armato di coltello e forchettone

  • Sale su un traliccio alla stazione e minaccia di gettarsi, salvata dai Carabinieri

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
ModenaToday è in caricamento