Campogalliano, sgomberata per l'ennesima volta la carovana di nomadi in sosta in viale Italia

Una trentina di persone sono state allontanate dai Carabinieri dopo che erano tornate a stanziarsi con camper e roulotte nell'area produttiva a ridosso del casello autostradale

Ieri circa trenta nomadi - sinti di origine siciliana - si sono accampati in Viale Italia, a Campogalliano. Una scena purtroppo abbastanza consueta, dal momento che negli ultimi anni la strada che attraversa la zona industriale alla periferia sud-est del paese è diventata più e più volte luogo di soste più o meno temporanee.

Stamattina l’improvvisato accampamento è stato sgomberato dai carabinieri di Carpi, supportati dagli agenti della polizia municipale del posto. È stato il sindaco Guerzoni uno dei primi a segnalarne la presenza, condividendo l’impossibilità di creare aggregati non autorizzati ma soprattutto privi dei fondamentali requisiti minimi di igiene e sicurezza.

I nomadi, informati della non regolarità della loro sosta, sono stati dunque accompagnati fino al casello autostradale, da dove hanno ripreso il loro cammino. La loro lunga carovana era composta da sette roulotte e un caravan: fra i trenta anche tanti bambini e qualche animale, la cui presenza a bordo strada era particolarmente pericolosa 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento