Banditi in azione in via Vignolese, sesta spaccata al Cafè Blanco

Ennesimo colpo ai danni del bar di strada Vignolese, ormai bersaglio abituale dei ladri. Vetrina sfondata con un'auto-ariete, ma all'interno no vi erano soldi. Indaga la Polizia di Stato

I reati commessi sul territorio modenese – in particolare proprio i furti nei negozi e nelle abitazioni – sono in calo rispetto agli anni passati. Tuttavia, crediamo che non esista statistica al mondo che possa convincere di questo fatto la sfortunata titolare del Cafè Blanco di strada Vignolese n. 1084. Il locale alle porte di Modena è infatti stato visitato anche la scorsa notte da una banda di ladri, che con questo hanno fatto salire a sei i furti compiuti negli ultimi tempi ai danni del bar, l'ultimo esattamente un mese fa.

Se a settembre una coppia di banditi si era "limitata" a sfondare la porta di ingresso con un tombino, questa volta una banda più numerosa ha usato maniere ancora più rudi, decidendo di sfondare la vetrina con un'auto ariete. Il tutto è accaduto alle 2 di notte, quando una Bmw Serie 3 con a bordo tre persone incappucciate è riuscita ad abbattere la vetrata dopo diversi tentativi, senza che nessuno si accorgesse di nulla per diverso tempo.

La chiamata alla centrale operativa della Polizia di Stato è infatti giunta quasi due ore dopo, quando un cittadino transitando lungo la Vignolese ha notato il vetro sfondato. Gli agenti non hanno quindi potuto fare altro che iniziare le indagini dopo aver avvisato la titolare, che si è recata sul posto scoprendo per altro che non era stato rubato nulla di valore. Memore dei precedenti, infatti, non aveva lasciato denaro nel registratore di cassa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le telecamere hanno ripreso i ladri in azione e li hanno inquadrati anche mentre si allontanavano a mani vuote. I dati raccolti, insieme a quelli di altri impianti di videosorveglianza posti lungo le strade, potranno fornire qualche elemento utile agli inquirenti, mentre il bar ha già ripreso la propria attività, avviando per l'ennesima volta i lavori di riparazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

  • Contagio, cinque casi nel modenese. Sono tutti asintomatici

Torna su
ModenaToday è in caricamento