Spacciatore ignora gli arresti somiciliari, scoperto e ricondotto in carcere

Usciva liberamente di casa nonostante si trovasse ai domiciliare. Disposto un nuovo arresto eseguito dai Carabinieri di Modena

I Carabinieri della Stazione di Modena, hanno dovuto arrestare per la seconda volta R.H., cittadino filippino colpevole di aver violato gli arresti domiciliari. Un ordine di carcerazione che è giunto dopo diversi controlli, grazie ai quali i militari dell'Arma hanno appurato che l'uomo usciva liberamente di casa senza alcuna autorizzazione, nonostante dovesse scontare una pena detentiva. L'uomo è colpevole di diversi reati legati al traffico di sostanze stupefacenti e ora sarà costretto a scontare il resto della pena presso il carcere di S. Anna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Ecco perché Benji e Fede si separano

  • Sproloquio 2020 della Famiglia Pavironica, il testo in dialetto

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Richiesta di concordato preventivo per la Goldoni Arbos, scatta lo sciopero

  • Auto ribaltata in via Fratelli Rosselli, disagi al traffico

Torna su
ModenaToday è in caricamento