Spacciatore ignora gli arresti somiciliari, scoperto e ricondotto in carcere

Usciva liberamente di casa nonostante si trovasse ai domiciliare. Disposto un nuovo arresto eseguito dai Carabinieri di Modena

I Carabinieri della Stazione di Modena, hanno dovuto arrestare per la seconda volta R.H., cittadino filippino colpevole di aver violato gli arresti domiciliari. Un ordine di carcerazione che è giunto dopo diversi controlli, grazie ai quali i militari dell'Arma hanno appurato che l'uomo usciva liberamente di casa senza alcuna autorizzazione, nonostante dovesse scontare una pena detentiva. L'uomo è colpevole di diversi reati legati al traffico di sostanze stupefacenti e ora sarà costretto a scontare il resto della pena presso il carcere di S. Anna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

  • Cadavere accanto all'auto ribaltata nel bosco, sarebbe la barista scomparsa

Torna su
ModenaToday è in caricamento