Spacciatore ignora gli arresti somiciliari, scoperto e ricondotto in carcere

Usciva liberamente di casa nonostante si trovasse ai domiciliare. Disposto un nuovo arresto eseguito dai Carabinieri di Modena

I Carabinieri della Stazione di Modena, hanno dovuto arrestare per la seconda volta R.H., cittadino filippino colpevole di aver violato gli arresti domiciliari. Un ordine di carcerazione che è giunto dopo diversi controlli, grazie ai quali i militari dell'Arma hanno appurato che l'uomo usciva liberamente di casa senza alcuna autorizzazione, nonostante dovesse scontare una pena detentiva. L'uomo è colpevole di diversi reati legati al traffico di sostanze stupefacenti e ora sarà costretto a scontare il resto della pena presso il carcere di S. Anna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

  • Trafficante di cocaina reagisce all'arresto e punta la pistola in faccia ad un carabiniere

Torna su
ModenaToday è in caricamento