sabato, 01 novembre 3℃

Vende marijuana nel parco giochi, arrestato dalla Municipale

L'arresto nel pomeriggio di venerdì 24 agosto al parco XXII aprile. Su segnalazione da parte dei residenti, gli agenti in borghese hanno fatto scattare le manette a un pregiudicato 21enne

Redazione 25 agosto 2012
3

È stato arrestato dagli agenti in borghese della Municipale proprio mentre stava vendendo marijuana a due 20enni italiani. Così è finito in manette O.F., un ghanese pregiudicato di 21 anni. Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio di  ieri, venerdì 24 agosto, nell’area giochi per bambini nel parco XXII aprile.

Annuncio promozionale

L'ARRESTO - Gli agenti si sono appostati in zona dopo numerose segnalazioni da parte di residenti. Confondendosi con i frequentatori dell’area verde, gli operatori hanno tenuto sotto osservazione un gruppo di nordafricani che si muoveva con fare sospetto. Uno di loro prendeva contatti con i clienti per poi accompagnarli alla panchina adibita alla compravendita. Qui agiva lo spacciatore, quello addetto alla consegna della droga al cliente. Altri, invece, fungevano da “pali”. Verso le diciannove due giovani sono entrati nel parco a piedi percorrendo via Attiraglio. Al termine della trattativa con un componente della banda i due compratori si sono seduti sulla panchina dove O.F. ha venduto loro circa 50 grammi di marijuana. Dopo l’acquisto, del valore di quasi 200 euro, i due giovani e lo spacciatore sono incappati negli agenti della Municipale. Si sono così aperte le porte del carcere per lo straniero, già conosciuto alle forse dell’ordine per rissa, mentre i due compratori sono stati deferiti alla Prefettura quali consumatori di sostanze stupefacenti. La droga è stata sequestrata. 

Zona Industriale
droga

3 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di luca

    luca La canapa non e droga ... Il proibizionismo a permesso solo che l'uomo cacciase fuori il peggio di se e la scusa di salvaguardare la salute pubblica cozza contro la legalizazione di alcol tabacco e gioco ,quindi il tutto non e stato fatto per salvaguardare la salute pubblica ma per far guadagnare chi di dovuto e sfruttare questa guerra politicamente !Il proibizionismo genera solo odio ,permette all'uomo di cacciare fuori il peggio di se ,ed e razzista all'estremo ,creando cittadini di seria A e serie B ,coloro che assumono sostanze illegali vengono tutelati amorevolmente dallo stato vietando le stesse ,oppure sono di serie b ,perche in confronto a coloro che usano alcol tabacco ecc vengono perseguitati penalmente costretti a compiere reati e a vivere ai margini della società aggravando la loro situazione psicofisica in brevissimo tempo ! Perche milioni di persone sono libere di decidere di usare sostanze dannose senza che si generi una feroce guerra per vietarle mentre altre sostanze molto meno dannose sono tabù ,non c'e spiegazione plausibile a ciò ,se non interessi che esulano dalla salute pubblica ,quindi il proibizionismo e una grande farsa per coprire grandi interessi usando la salute pubblica come chiave d'accesso per i creduloni in modo da generare consensi del tutto drogati da una spinta emotiva che non a nulla di scientifico razionale e logico !

    il 25 agosto del 2012
  • Avatar anonimo di Ste

    Ste Non e' ora che venga legalizzata, infatti? P.S : Non vi sembra un articolo da piccolo-borghesi?

    il 25 agosto del 2012
    • Avatar anonimo di melo

      melo mi piacerebbe vedere arrestato anche chi ruba milioni di euro publici. invece paga sempre "giustamente " chi per due grammi di erba viene beccato. invece i signori intoccabili ci rubano milioni e milioni senza che nessuno paghi mai e in poco tempo non si parla neanche piu. e giusto cosi?

      il 25 agosto del 2012