Multe, un 2012 positivo per la Polizia Municipale di Modena

Oltre cinque milioni di sanzioni, 900 le persone denunciate, più videosorveglianza. Tutte le statistiche presentate stamattina in Municipio in occasione del tradizionale appuntamento di San Sebastiano

Le autorità cittadine onorano il corpo della Polizia Municipale

Nel 2012 più sanzioni e multe per tutti. Il bilancio dell'anno appena trascorso in termini di sicurezza è più che positivo per il Comune di Modena. Nel giorno del suo patrono, San Sebastiano, la Polizia municipale ha avuto, infatti, di che festeggiare. E si sono annunciati i numeri: quasi 99 mila sanzioni per violazioni al Codice della strada, con proventi per cinque milioni e 397 mila euro, e 1.691 sanzioni per violazioni ai regolamenti comunali (incassati 167 mila euro), mentre sono stati recuperati anche arretrati per un milione 221 mila euro.

I dati sono relativi alle 2.449 persone controllate, alle 901 denunciate e alle 34 indagini svolte a tutela di minori rappresentano, la sintesi dell’attività svolta nel 2012 dalla Polizia municipale di Modena. Alla presenza del sindaco Giorgio Pighi, il comandante della Municipale Franco Chiari ha descritto l'attività e le iniziative di sicurezza applicate: “azioni di prevenzione e tutela del territorio con la presenza della nostra unità mobile, controllo eseguito dalle pattuglie in auto e i percorsi appiedati e in bicicletta eseguiti dai nostri operatori. Per la tutela del territorio è aumentato l’utilizzo della videosorveglianza (13 telecamere in più, ora sono oltre cento), presidiata 24 ore su 24 dalla Centrale operativa di via Galilei.

A tutela del consumatore sono stati poi intensificati i controlli sui pubblici esercizi e sugli esercizi commerciali anche al fine di verificare la corretta modalità di vendita e di somministrazione delle bevande alcoliche”. “In occasione del terremoto siamo stati a fianco delle popolazione maggiormente colpite con una presenza quotidiana nell’area del cratere e con l’organizzazione degli aiuti provenienti dai vari Comuni italiani”. In primis dunque la vigilanza del territorio, grazie anche alla collaborazione del Nucleo Problematiche del Territorio che ha monitorato le occupazioni abusive di immobili abbandonati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’Italia ha la sua Miss Curvyssima 2019, incoronata a Vignola Deborah Spada

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Meteo | Un venerdì difficile tra pioggia, neve e rischio gelicidio

  • La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

Torna su
ModenaToday è in caricamento