Incidenti e multe, i dati 2016 della Polizia Stradale di Modena

Un anno intenso per gli agenti impegnati su strade e autostrade. Positivo il dato sull'incidentalità e sui decessi, in calo rispetto al 2015. Resta la piaga dell'alterazione dei cronotachigrafi da parte dei camionisti. Oltre un quintale di droga sequestrato

Nel corso dell’anno 2016 sono stati 6.170 i servizi di pattufglia della Sezione Polizia Stradale di Modena, della Sottosezione Polizia Stradale di Modena Nord, del Distaccamento di Mirandola e del Distaccamento di Pavullo che hanno presidiato sia la rete delle autostrade A1 e A22 di competenza, sia le principali arterie stradali modenesi. Complessivamente la Sezione Polizia Stradale di Modena ha contestato oltre 18.100 infrazioni al Codice della Strada, mentre i punti decurtati dalle patenti di guida sono stati complessivamente 25.600.

INFRAZIONI - Particolarmente significativo risulta l’aumento delle infrazioni rilevate relative all’uso scorretto del telefono cellulare che nel 2015 era stato contestato 672 volte rispetto alle 1081 del 2016 (più del 50% di aumento delle infrazioni). Seguono poi quelle per il mancato uso della cintura di sicurezza (982) e quelle per la mancata revisione (907) Sono stati invece 299 gli automobilisti pizzicati senza assicurazione. Sono 464 i multati per il piede "pesante" e 232 per sorpassi proibiti. Ben 337 i casi di guida pericolosa in autostrada, come la retromarcia o il percorrere la corsia d’emergenza. Gli ubriachi scoperti alla guida sono stati 285, sei invece glia automobilisti sotto l'effetto di droghe.

INCIDENTI - L’attività di infortunistica stradale della sezione Polizia Stradale di Modena ha comportato il rilievo di complessivi 1010 incidenti stradali nel corso del 2016. Di questi incidenti 9 hanno avuto un esito mortale e 321 con feriti. Complessivamente sono state 524 le persone ferite e 9 quelle decedute. Negli incidenti stradali in ambito autostradale, oltre il 41% ha avuto coinvolti mezzi pesanti, tale valore va oltre il 25% se si prendono in considerazione esclusivamente incidenti con feriti. Nel 2015 gli incidenti stradali  complessivamente rilevati dalla Sezione Polizia Stradale di Modena erano stati 1256. Gli incidenti mortali rilevati nel 2015 erano stati 12, quelli con feriti 424.

CONTROLLI MIRATI A MEZZI PESANTI - L’attività della Polizia Stradale di Modena si è concentrata anche sui controlli ai cosiddetti “veicoli pesanti” e autobus condotti da guidatori professionali.  Numerose sono state le violazioni contestate ai veicoli industriali per tenere sotto controllo l’incidentalità e il trasporto di merci e persone. Sono state 158, con altrettante patenti ritirate, le irregolarità al cronotachigraffo. 1184 violazioni per veicoli con peso eccessivo in quanto carichi di merce oltre il limite consentito rendendo il controllo del mezzo estremamente difficoltoso in particolar modo in caso di frenata improvvisa. 1.107 invece le infrazioni per il superamento del limite massimo delle ore guida consentite. Sono state 81 infrazioni elevate nei confronti di conducenti e ditte extraeuropee per la violazione all’art. 46 e art. 26 Legge 298/74 che regola la disciplina dei trasporti di cose e merci nazionale e internazionale. La Polstrada ha proseguito assieme ai veterinari del Dipartimento di Sanità pubblica dell’Azienda USL di Modena i controlli nei confronti di conducenti e veicoli che effettuano trasporti di animali vivi contestando 11 infrazioni alla specifica normativa.

TRASPORTO SCOLASTICO - Nel 2016 è stata avviata una proficua attività sinergica col Ministero dell’istruzione -  Ufficio Scolastico Provinciale di Modena relativa al controllo degli autobus trasportanti studenti in gita scolastica. L’intervento del personale di polizia nei confronti di predetti bus scolastici ha permesso di elevare 43 infrazioni a carico dei trasgressori o delle ditte organizzatrici del viaggio.     

DROGA - L’attività di repressione dei reati si è concretizzata  attraverso la denuncia di 138 persone all’autorità giudiziaria, 45 arresti e il sequestro di: 8,650 chili di cocaina, 93,300 di hashish, 10,810 di marijuana e di 10 grammi di eroina. 

FURTI - Particolare attenzione è stata posta nei confronti dei reati predatori in danno dei veicoli industriali con l’arresto durante l’anno trascorso di nr.17 persone, quindi al recupero della merce asportata e alla restituzione  ai legittimi proprietari. Sono stati deferiti alla Autorità Giudiziaria 8 borseggiatori a danno di viaggiatori e due stranieri sono stati denunciati per reingresso clandestino sul territorio nazionale. Sono stati segnalati 46 cittadini stranieri non in regola con la vigente normativa sulla permanenza sul territorio nazionale e sono state rinvenute e recuperate 12 autovetture rubate e 3 autocarri rubati o ricettati. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • IQOS e sigarette elettroniche, presentato a Modena il primo studio sulla salute umana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

Torna su
ModenaToday è in caricamento