Sequestrato uno storditore elettrico ad un minore residente in comunità

L'oggetto era stato usato anche per minacciare gli altri ragazzi. Ieri l'intervento della polizia

Agenti della Polizia di Stato sono intervenuti presso la comunità minori  San Pancrazio modena, su segnalazione dei gestori la struttura. Un educatore, infatti, aveva convenuto comodino uno dei ragazzi un oggetto proibito, vale a dire uno storditore elettrico con torcia, un oggetto libera vendita. Gli agenti della volante si sono recati sul posto hanno sequestrato lo strumento.

È stato poi appurato che quella stessa "arma" era stata utilizzata lo scorso 23 settembre dal ragazzo, un 17enne, per minacciare gli altri ospiti della struttura. Durante il sopralluogo della Polizia non era stata rinvenuta, poi ieri è rispuntata. Il proprietario è stato quindi denunciato alla Procura dei Minori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento