Marito violento espulso dall'Italia, la famiglia della moglie paga il volo

Una vicenda che ha destato preoccupazione nella piccola comunità di San Possidonio e che ha avuto un epilogo particolare

Il Comando di Polizia Municipale di San Possidonio, in accordo con il Corpo Intercomunale di Polizia Municipale dell'Unione Comuni Modenesi Area Nord e l'Amministrazione comunale di San Possidonio, ha organizzato ed effettuato l'espulsione di un uomo responsabile di ripetuti atti di violenza ed intemperanza.

Al centro della vicenda due coniugi di origini asiatiche residenti da anni a San Possidonio: le liti frequenti ed animate tra il marito disoccupato e la moglie lavoratrice avevano portato all'allontanamento della signora e dei figli in una struttura protetta, oltre a varie denunce penali ai danni del marito e diversi interventi di Carabinieri e Polizia Municipale. Gli atti di grave violenza ed intemperanza dell'uomo, spesso causati da abuso di alcool, proseguivano, destando preoccupazione in paese.

La soluzione è arrivata grazie ai famigliari della moglie, i quali hanno pagato all'uomo un biglietto aereo di sola andata per il suo paese d'origine. La Polizia Municipale lo ha accompagnato all'aeroporto di Malpensa, dove è stato scortato fino alla scaletta del volo in cambio della rinuncia alla possibilità di fare rientro in Italia e con la riconsegna dei documenti di soggiorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento