Comparto Salvo D'Acquisto, ancora nulla di fatto per le telecamere

Nonostante le promesse di installazione di telecamere fatte la scorsa estate dall'Amministrazione comunale, in via Borsellino i malviventi imperversano con rapine, furti e danneggiamenti portando i residenti all'esasperazione

Via Borsellino

Ogni soluzione pare quanto mai lontana per i residenti del comparto di via Salvo D'acquisto, nei pressi del parco della Repubblica. In questa zona, e anche nelle vie limitrofe, nelle scorse settimane si sono ancora una volta ripetuti diversi episodi criminosi: dalla rapina al bar Clic di via Forlì, ai furti in appartamento in via Borsellino e via Gemona, senza contare i finestrini sistematicamente rotti e le inferriate divelte. Si tratta di una situazione da tempo conosciuta dalle autorità locali che ha generato allarme e profondo disappunto fra i residenti.

Per difendersi dagli attacchi e provare ad organizzarsi, gli abitanti della zona hanno anche dato vita ad un gruppo su Facebook, dove comunicano fra loro in tempo reale segnalando la presenza dei personaggi sospetti che circolano nel quartiere e per scambiarsi notizie sulle azioni criminose appena compiute. Il Comitato Salvo D'Acquisto insieme all'Unione dei Comitati per la Sicurezza aveva chiesto mesi fa,  l'installazione di telecamere nelle principali vie d'accesso al quartiere così da dissuadere i tanti malintenzionati che l’hanno preso di mira. Il Comune aveva formalmente promesso l'installazione di alcune telecamere ma di queste finora non c’è alcuna traccia.

"Il protrarsi dello stato di inerzia nel dotare il quartiere di minimi strumenti di difesa ha reso la situazione ormai insostenibile - sostiene l'Unione Comitati per la Sicurezza - per di più, il rischio a cui è sottoposta via Salvo d’Acquisto non può che acutizzarsi nei prossimi giorni. Infatti, in occasione delle festività natalizie numerosi residenti lasceranno la città e ci saranno meno occhi a vegliare su quelle strade. In questi giorni basta parlare coi residenti per comprendere che chi parte lo fa di malavoglia per la paura di ritrovare spiacevoli sorprese al rientro. Chiediamo allora se sia poi così impossibile per il Comune installare in tempi accettabili le telecamere promesse o, almeno, di sapere quanto si debba aspettare ancora".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • Cena aziendale degenera, minaccia il collega armato di coltello e forchettone

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Truffa del CD-rom, incastrato un 45enne dopo sette colpi in città

  • Si affrontano in strada per una donna "contesa", feriti e denunciati

  • Scontro fatale con un'auto, muore un motociclista 55enne a Zocca

Torna su
ModenaToday è in caricamento