Terremoto nella bassa: assistenza sanitaria garantita nei campi accoglienza

Restano chiusi gli ospedali di Mirandola e Finale Emilia: i tecnici stanno lavorando per ripristinare il prima possibile le strutture e i servizi ancora non in funzione. Assistite circa 400 persone nei quattro punti medici avanzati a Finale Emilia, Mirandola, S. Felice sul Panaro e Massa Finalese