Lei lo tradisce, lui si vendica con un manifesto in tangenziale

"Lo sanno tutti che mi tradisci con il commercialista". Un tale Giovanni ha deciso di vendicarsi del comportamento tenuto dalla sua "ex" Marta con l'affissione di un manifesto sulla tangenziale Modena-Sassuolo

Il manifesto affisso in tangenziale (Foto Adam Clayton)

Nel 2012, nell'era delle tecnologie per la comunicazione di massa, tra quelli che si lasciano con una telefonata, un sms, una mail o un messaggio su Facebook, emergono quelli che si fanno ammaliare dal fascino dell'antico con il classico tête-à-tête chiarificatore o con le dure parole impresse con l'inchiostro sulla carta. Nel 2012, c'è anche chi vuole troncare un rapporto nero su bianco facendo le cose in grande con un cartellone affisso in bella mostra sulla rotatoria dove inizia la tangenziale Modena-Sassuolo: "Cara ex Marta, ormai lo sanno tutti che mi tradisci col commercialista. Ti ho sempre voluto bene, ma adesso basta". Questo il manifesto fotografato stamane, venerdì 2 marzo, dal'automobilista che si firma come Adam Clayton di passaggio su quel tratto. Subito la foto è stata cliccatissima sui social network scatenando commenti ironici e di solidarietà per il "Giovanni" firmatario di questa affissione.

Potrebbe interessarti

  • Le migliori trattorie del centro storico di Modena

  • Formiche in casa: metodi naturali e a chi rivolgersi a Modena

  • Calo di energia durante il giorno ? Dagli USA arriva il Metodo Power Nap

  • Carta da parati: come usarla per l'arredamento e dove trovarla a Modena

I più letti della settimana

  • Chiude la concessionaria Mps Car, licenziamento collettivo per 36 addetti

  • Nave in ristrutturazione durante la crociera, vacanza da incubo per una famiglia modenese

  • Parte il viaggio del convoglio eccezionale di Tironi, le modifiche alla viabilità

  • Deceduta in ospedale la donna investita da un'auto ieri a Carpi

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Grave incidente al camping delle Polle, turista perde un dito

Torna su
ModenaToday è in caricamento