Truffe estive. Prenota la camera a Rimini, ma l'albergo è dismesso da 13 anni

Una 72enne carpigiana vittima dell'ennesima truffa online. Individuato un 68enne campano autore dell'inserzione fasulla

Si allunga la lista dei modenesi truffati dagli annunci online per case-vacanza inesistenti, un fenomeno che viene represso con costanza dalle forze dell'ordine ma che risulta quasi impossibile da arginare. Nei giorni scorsi i Carabinieri di Carpi sono riusciti ad individuare l'autore di una inserzione sul portale di annunci Subito.it che aveva tratto in inganno una 72enne carpigiana.

La donna aveva versato 1.000 euro sul conto dell'inserzionista, credendo di aver affittato una camera d'albergo a Rimini, ma quando è arrivata all'indirizzo indicato ha fatto una amara constatazione: la struttura c'era, ma non era più attiva dal 2005. La vittima si è così rivolta ai militari, che hanno rintracciato il responsabile, un 68enne di Torre del Greco (NA), denunciato per truffa aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento