I “truffatori dell'asfalto” colpiscono a Sassuolo, tre rumeni e tre irlandesi denunciati

Una nuova tipologia di truffa arriva nel modenese: una sgangherata società propone lavori di asfaltatura per stradelli privati. Prezzi stracciati a cui corrispondono prestazioni pessime e richieste esose. I Carabinieri hanno identificato sei persone

Si fa strada, è proprio il caso di dirlo, una nuova truffa che riguarda un settore abbastanza insolito: quello dei lavori stradali. Un fenomeno già noto in altre parti d'Italia che nei giorni scorsi è stato scoperto anche sul nostro territorio, precisamente nella zona di Sassuolo. Il trucco è abbastanza banale. Un'azienda si presenta porta a porta, nelle case di campagna che possono essere interessate ad un lavoro di asfaltatura di strade private, proponendo di eseguire un intervento a prezzi stracciati, almeno la metà rispetto agli standard di mercato.

Il malcapitato che accetta e commissiona i lavori si trova poi a fare i conti con diversi scenari: asfaltatura di pessima qualità con materiali scadenti e spesso provento di furto, richieste esose per presunti intoppi nei lavori, oppure la sparizione improvvisa degli operai con il denaro versato, ma senza alcun intervento eseguito o completato.

Il caso segnalato a Sassuolo ha visto fortunatamente il pronto intervento dei Carabinieri, contattati dalla vittima, che ha permesso di bloccare e identificare sei persone. In questo caso i lavori, pagati 600 euro dalla sassolese, erano stati interrotti con una richiesta di altri 2.000 euro, ovviamente per motivi tecnici non fondati. I militari hanno così denunciato per truffa tre cittadini rumeni e altri tre di nazionalità irlandese, sorpresi nel cantiere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da parte dell'Arma arriva quindi un appello a diffidare di chi si presenta a domicilio proponendo opere edili o simili a prezzi fin troppo concorrenziali, per altro spesso eseguite anche in barba alle normative sulla sicurezza a al fisco. Di fronte a casi analoghi a quello verificatosi a Sassuolo è sempre utile segnalare anche la presenza di queste persone sospette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 luoghi in Appennino Modenese che non puoi non vedere

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Via Emilia, giovane accoltellato in pieno centro storico

  • Tragedia accanto allo scalo merci, muore schiacciato dalla propria auto

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

Torna su
ModenaToday è in caricamento