Casa-fantasma in Riviera, truffa da 700 euro per una turista

I Carabinieri sono riusciti a individuare un truffatore che aveva messo online l'annuncio per una casa vacanze, spillando l'affitto anticipato ad una donna di Cavezzo. Soldi persi e vacanza rovinata

Il fenomeno pare meno allarmante rispetto alle scorse stagioni estive, ma quello delle truffe sulle case-vacanza resta un crimine abituale e decisamente spiacevole. Lo sa bene una residente di Cavezzo, che ha visto sfumare la settimana di vacanze che era sicura di aver prenotato grazie all'affitto di una casa a Cervia a luglio.

Peccato che quando la donna è arrivata nel centro rivierasco, del suo appartamento non vi era traccia. A beffare la vacanziera era stato un annuncio su uno dei più frequentati siti web del momento (subito.it), dove un malintenzionato aveva creato ad arte un'inserzione solo in apparenza veritiera, sfruttando il fatto che la pubblicazione libera non richiede nessuna garanzia o filtro. 

La vittima aveva già versato sulla carta ricaricabile del truffatore l'affitto di 700 euro, che ora sarà difficile, se non quasi impossibile, recuperare. Quantomeno, i Carabinieri della stazione di Cavezzo sono riusciti a risalire all'identità del truffatore: si tratta di un cinquantenne campano facilmente identificato grazie ai dati bancari e telefonici. Per lui è arrivata una denuncia a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento