Ospedale di Baggiovara, attenzione a truffe e raggiri da parte di un "vecchio amico"

E' la Polizia di Stato a mettere in guardia nei confronti di un malvivente che ha colpito in più occasioni ai danni di anziani che si recano presso l'ospedale o il vicino cimitero di Casinalbo. Indagini in corso

Si muove a bordo di una Ford Focus vecchio modello di colore grigio metallizzato, si presenta alla propria vittima come un vecchio conoscente, circuisce le persone anziane affermando di occuparsi di moda regalando un capo di abbigliamento in nome di una vecchia amicizia, poi, con un raggiro o con la scusa di aver bisogno di soldi per fare benzina, riesce a farsi consegnare il denaro.

E' questa la tecnica adottata da un uomo di età indicativa tra i 55 e i 60 anni, dalla corporatura robusta, alto circa 1,75 cm, stempiato, capelli grigi, che si aggira nei parcheggi delle camere ardenti e del Centro Servizi dell’Ospedale di Baggiovara e nei pressi del cimitero di Casinalbo. Diverse segnalazioni della sua presenza e delle sue truffe sono pervenute alla Polizia di Stato, che a sua volta mette in guardia i cittadini, raccomandando di non consegnare denaro e di avvisare immediatamente le Forze dell’Ordine e invitando a denunciare anche solo eventuali tentativi di raggiro. 

Sono in corso approfonditi accertamenti da parte del Posto di Polizia dell'ospedale di Baggiovara per risalire all’identità del truffatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento