Tutela del territorio e della salute con il corso per cacciatori

A Cavezzo il corso per Cacciatore formato in materia di igiene e sanità delle carni di selvaggina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Si è concluso ieri presso la biblioteca di Cavezzo il corso che ha qualificato 60 cacciatori con il titolo di "Cacciatore formato in materia di igiene e sanità delle carni di selvaggina". L'iniziativa formativa è organizzata dall'Ambito Territoriale di Caccia MO1 in collaborazione con il Servizio Veterinario Regionale per fornire ai cacciatori di selezione o ai cacciatori censitori, tutte le nozioni necessarie per il riconoscimento delle carni di selvaggina oltre che delle eventuali patologie che colpiscono la cacciagione. Le lezioni sono tenute dalla d.sa Cristiana Corsini e dal dr. Mauro Ferri del Servizio Veterinario Regionale, al termine del corso l'esame di qualifica autorizza il Cacciatore Formato a certificare le carni stesse per renderle idonee al consumo ed alla vendita. "Il ruolo del cacciatore in questo caso diventa duplice - sostiene Stefano Gasperi, presidente dell'ATC MO1 - infatti, oltre a garantire la salubrità della selvaggina che viene commercializzata e consumata, egli diventa sentinella del territorio intercettando le zoonosi negli animali selvatici, evitando così un eventuale contagio ad animali allevati o addirittura all'uomo." Senza dimenticare poi che le carni della selvaggina, denominate «carni nere» per il colore rosso-bruno, più scuro rispetto alle carni di animali di allevamento, possono rappresentare un'utile variante al menù abituale: garantiscono infatti un apporto proteico pari e in alcuni casi superiore a quello delle altre carni e contengono una scarsissima quantità di grassi. La carne di pernice, ad esempio, contiene il 25% di proteine e l'1,4% di grassi, mentre la carne di pollo ne fornisce rispettivamente il 20% e il 3%.

Torna su
ModenaToday è in caricamento