Ubriaca si rifiuta di pagare il bar e poi aggredisce i poliziotti

Fermata e poi denunciata una 36enne di Carpi. Ha anche danneggiato una porta del Commissariato

Nei giorni scorsi gli agenti del commissariato di Carpi sono intervenuti per la segnalazione di persona molesta all'interno di un bar del centro cittadino, dove una donna eviddentemente ubriaca si rifiutava di pagare la consumazione tentando di allontanarsi. I poliziotti giunti sul posto hanno fermato la signora - una 36enne residente a Carpi - ma questa ha reagito: alla richiesta di fornire le proprie generalità ha iniziato a minacciare i poliziotti e a colpirli con calci e pugni.

Una volta bloccata e fatta salire sull'auto di servizio, la donna è stata accompagnata verso il Commissariato, ma la sua furia è proseguita anche a bordo, dove ha sferrato calci contro i vetri e sputato verso gli agenti. Non contenta, una volta arrivata ha anche danneggiato una porta del Commissariato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La 36enne è stata quindi denunciata a piede libero per i reati di resistenza e oltraggio a pubbico ufficiale, noncè per il danneggiamento, poi è stata affidata al personale medico del 118 che l'ha accompagnata presso il Pronto Soccorso per gli accertamenti del caso. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

  • Coronavirus, un giorno da ricordare. Nessun nuovo caso e nessun decesso a Modena

  • Contagio, un nuovo caso a Modena. Deceduta una donna di Pavullo

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

Torna su
ModenaToday è in caricamento