Via Rainusso: ubriaco danneggia auto e minaccia i Carabinieri, arrestato

L'episodio sabato notte nel parcheggio di un noto pub: l'uomo, un 40enne con precedenti, stava vandalizzando l'auto di una barista presumibilmente per motivi di vendetta personale, dato che il personale del locale pubblico si era rifiutato di servirgli altre bevande alcoliche. Fermato dai militari dell'Arma, li ha poi minacciati con un coltello serramanico

Carabinieri

Un arresto in flagrazna di reato, sei denunce a piede libero e quattro segnalazioni amministrative per uso di sostanze stupefacenti. Questo il bilancio dei controlli effettuati sabato notte a Modena dai Carabinieri durante un servizio straordinario finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti e dell’abuso di alcolici.

UBRIACO IN VIA RAINUSSO - A finire in manette il modenese 40enne F.L., disoccupato e già gravato da vari precedenti di polizia, attualmente accusato di danneggiamento, ubriachezza molesta, porto abusivo di arma bianca e resistenza a pubblico ufficiale. I Carabinieri lo hanno sorpreso verso l’una di notte, davanti a un pub di via Rainusso: completamente ubriaco, stava danneggiando un’auto lì parcheggiata, alla quale aveva già staccato la targa, rotto uno specchietto retrovisore e un tergicristallo nonché praticato varie graffiature. Non appena fermato, l’uomo ha anche tentato di opporsi al controllo e alla perquisizione sul posto, minacciando i militari brandendo un coltello serramanico. Gli operatori lo hanno immediatamente disarmato e dichiarato in stato di arresto. Nessun plausibile movente, se non quello dell’ubriachezza, pare aver spinto l’uomo a danneggiare l’auto, risultata essere di proprietà di una barista del pub. O forse, l’ira dell’ubriaco è scattata proprio perché poco prima tutti i baristi del locale, viste le sue condizioni, si erano giustamente rifiutati di vendergli altre bevande. F.L. è ora trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia CC di Modena, in attesa di essere presentato al giudizio per direttissima, fissato per domani mattina.

DENUCNE - Le denunce a piede libero, a seguito dei vari controlli effettuati nei pressi di tutti i luoghi della movida modenese, sono invece scattate per: quattro giovani, dai 20 ai 35 anni, sorpresi alla guida in stato di ebbrezza alcolica; nonché per G.B., 19enne di Correggio (RE), studente e incensurato, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, poiché trovato in possesso di 5 grammi di eroina suddivisa in dosi; e per N.R., 21enne di Viadana (MN), studente e incensurato, ritenuto responsabile dello stesso reato in relazione al possesso di 3 grammi di eroina, suddivisi in dosi. Infine, sono stati segnalati alla Prefettura di Modena quali assuntori di droghe, tre ragazzi ed una ragazza, tutti ventenni modenesi, trovati in possesso di hashish e marijuana in quantità riconducibili all’uso personale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Patente a punti. Come fare controllo e verifica del saldo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Furto in casa a Vignola, setacciati i "compro oro" e denunciata una ragazza

Torna su
ModenaToday è in caricamento