Unicef regala 50 bambole ai bambini ricoverati al Policlinico di Modena

L'Unicef ha scelto il reparto di Pediatria e Oncoematologia Pediatrica del Policlinico di Modena per il suo tradizionale appuntamento con la consegna delle "Pigotte"

L'Unicef ha scelto il reparto di Pediatria e Oncoematologia Pediatrica del Policlinico di Modena per il suo tradizionale appuntamento con la consegna delle "Pigotte". Le 50 Pigotte, che verranno donate, sono le classiche bambole di pezza fatte in casa, che dal 1988 sono diventate un simbolo per le campagne di raccolta fondi promosse dall’UNICEF.

La donazione di una Pigotta a tutti i bambini e le bambine ricoverati al Policlinico di  Modena rientra in una lunga e proficua collaborazione tra la Pediatria, l’ Onco-Ematologia Pediatrica e UNICEF, che, anche quest’anno, come di consueto, si è ripetuta nell'approssimarsi della festa della Mamma, che si celebrerà domenica 8 maggio.

Adottando una Pigotta – spiega Fiorella Balli dell’UNICEF - si ha modo di finanziare la vaccinazione di bambini meno fortunati, contro alcune delle più diffuse malattie che causano l’alta mortalità infantile in tante zone del mondo: poliomielite, difterite, pertosse, morbillo, tetano e tubercolosi”. Regalando la bambola UNICEF ai bimbi malati si vuole donare loro un sorriso e associarlo al sorriso di bambini di altri Paesi che saranno preservati da gravi malattie infettive.

Quest’anno UNICEF ha beneficiato della vicinanza di due importanti sodalizi modenesi, noti per le loro attività benefiche: l’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus (AIRH) e l’Associazione Curare il Dolore (CID) che con una donazione a UNICEF consentiranno ai bambini in difficoltà del mondo di ricevere un sostegno per l’attuazione dei loro diritti. Quest’anno i fondi ricavati dalla vendita delle Pigotte saranno destinati al progetto di UNICEF “Vogliamo zero” che contrasta la mortalità infantile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Pota gli alberi accanto alla linea elettrica fingendosi un addetto Hera e intasca 1.300 euro

  • Chirurgia protesica del ginocchio, importante premio per il sassolese Francesco Fiacchi

  • Sanità. Lo screening prenatale NIPT diventerà gratuito per tutte le donne in gravidanza

  • Contromano in Tangenziale, un agente salta in guardrail e lo blocca

  • Locale sovraffollato, denunciati i gestori e sequestrato l'Oltrecafè

Torna su
ModenaToday è in caricamento