Ricerca: Vasco Rossi dona 75mila euro all'Università di Bologna

Il rocker di Zocca finanzia un assegno di ricerca triennale da dedicare agli studi sui "Biofilms Microbici" responsabili di diverse forme infettive. L'auspicio dell'Alma Mater: "L'augurio è che questa donazione rappresenti l'inizio della collaborazione tra Vasco e l'Ateneo"

Ha donato 75mila euro all'Università di Bologna per finanziare un assegno di ricerca  triennale da dedicare agli studi sui "Biofilms Microbici" responsabili di diverse forme infettive come le endocarditi, le infezioni croniche delle vie urinarie, della cornea e dei reni. A vestire i panni del benefattore è Vasco Rossi. Come recita una nota dell'ateneo felsineo, la donazione porterà il nome di Vasco e Giovanni Carlo Rossi (padre del rocker di Zocca) e le ricerche finanziate dall'assegno verranno svolte presso il laboratorio di Microbiologia Generale e Biotecnologie Microbiche del Dipartimento di Biologia evoluzionistica sperimentale dell'Università di Bologna. "L'augurio - conclude la nota dell'Università di Bologna - è che questa donazione rappresenti l'inizio della collaborazione tra Vasco Rossi, uomo pubblico, e l'Alma Mater Studiorum".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Case della Salute, chiesti i finanziamenti per cinque progetti in Appennino

    • Cronaca

      Ubriaco fermo in Tangenziale minaccia i vigili, denunciato

    • Cronaca

      Archeologia, scoperte sepolture dell'età del ferro a Formigine

    • Politica

      I negozi chiedono aperture no-stop per il concerto di Vasco. L'assessore: "Valutiamo"

    I più letti della settimana

    • Congedo e due anni di carcere per Max Wrist, il folle motociclista dell'esercito Usa

    • Suicidio sulla linea Modena-Verona. Traffico ferroviario bloccato

    • Allarme all'asilo nido, 22 bambini ricoverati per un farmaco sospetto

    • “Advanced Automotive Engineering”, Unimore guida la super-laurea motoristica

    • Via Giardini, scoperto cadavere carbonizzato in uno stabile abbandonato

    • Archeologia, scoperte sepolture dell'età del ferro a Formigine

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento