Inseguimento sulla Nazionale per Carpi: spacciatore in manette

Un 37enne di San Felice sul Panaro, alla vista della Polizia di Stato, ha invertito il senso di marcia e ha gettato dal finestrino un involucro pieno di cocaina: ciò non è servito per evitare la cattura da parte della Polizia

Stava procedendo sulla Nazionale per Carpi in direzione strada Cimitero San Cataldo quando, alla vista del posto di blocco della Polizia, ha improvvisamente invertito la marcia e si è dato alla fuga: inseguimento a tutto gas ieri sera per la Polizia di Stato che, alla fine, è riuscita ad acciuffare G. C., pregiudicato originario di San Felice sul Panaro, nato nel '74.

INSEGUIMENTO - L'uomo, all'incrocio con via Brembo, ha gettato dal finestrino un sacchettino marrone contenente 50 grammi di cocaina: dopo essere stato braccato dalla Volante, il 37enne e la sua auto sono stati sottoposti a perquisizione. Gli agenti hanno rinvenuto a bordo mille euro in contanti (giudicati come probabile provento di spaccio), un coltello a serramanico e un bastone di legno. G. C., pregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio, condannato per associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione, è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Blitz notturno nello stabile abbandonato, sgomberati due abusivi a Torrenova

  • Cronaca

    Tre chili di hashish nascosti nella portiera dell'auto, pluripregiudicato in manette

  • Cronaca

    Ruba il cellulare ad un autista in sosta, arrestato in via Emilia

  • Cronaca

    Vandali bucano le gomme di auto private e mezzi della Proteione Civile

I più letti della settimana

  • Ferrari, per i lavoratori di Maranello nuovo premio fino a 5.500 euro

  • Attentato razzista a casa Kyenge? No, è solo l'epilogo di una lite fra vicini

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Assente dal lavoro da giorni, trovato in fin di vita in casa

  • Rapina alla Coop, in manette pochi giorni dopo l'ultima denuncia

  • Escono senza pagare il conto, bloccati dalla Municipale e accompagnati a saldare il debito

Torna su
ModenaToday è in caricamento