Alle origini delle tradizioni dell'ultimo dell'anno. Perché bruciamo la vecchia e mangiamo lenticchie?

Quali sono le origini delle tradizioni emiliane legate all'ultimo dell'anno? Un viaggio alla scoperta del significato del mangiar lenticchie, del bruciar la vecchia e del perché si festeggia proprio il 31 Dicembre

(foto di vallesabbianews.it)

Come ogni festa che si rispetti, l'Ultimo dell'Anno ha delle tradizioni proprie che ormai sono diventate così scontate che ne abbiamo perso il significato. Per questo oggi andiamo a cercare l'origine di tutte le tradizioni che sono alla base dei nostri festeggiamenti di San Silvestro

PERCHE' LE LENTICCHIE? Si sente spesso dire che chi mangia le lenticchie il 31 Dicembre avrà fortuna e tanti soldi nell'anno nuovo. Questa tradizione delle lenticchie ha poi portato a noi emiliani la loro presenza in tutti i piatti secondi, dallo zampone, all'arrosto sino al cotechino. Le lenticchie erano mangiate dagli antichi romani per celebrare la fine dell'anno solare. Non solo, venivano regalate all'interno di una borsa di cuoio che andava legata ad una cintura, pensando che una volta donate ad amici e parenti, queste potessero diventare monete. Di fatto i soldi erano portati in contenitori di tessuto legati alla cinta. 

LE ORIGINI DEL VECCHIONE. Che siate bolognesi e lo chiamate Vecchione, che siate modenesi e lo chiamate Vecchia, poco cambia. A bruciare è un manichino di legno e stoffa posto sopra un falò che viene acceso proprio con lo scoccare del nuovo anno, in segno della fine delle cose vecchie. Le origini sono pre-cristiane e riconducibili alla tradizione dei celti, i quali erano soliti radunarsi nelle campagne, mettersi in cerchio intorno al fuoco ed ineggiare antiche formule, per ingraziarsi gli dei. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL PRIMO CAPODANNO. Spesso si crede che l'origine del capodanno e lo stabilirsi del nuovo anno il 1° Gennaio sia dovuto alla tradizione cristiana. In realtà la nostra tradizione del veglione nasce nel 46 a.C con Giulio Cesare e con il calendario Giuliano, infatti prima il capodanno era il 1° Marzo. Per questo motivo le nostre tradizioni sono così legate all'Antica Roma, tanto che le sue origini derivano dai festeggiamenti del dio Giano, da cui deriva il nome Gennaio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

  • Coronavirus, un giorno da ricordare. Nessun nuovo caso e nessun decesso a Modena

  • Contagio, un nuovo caso a Modena. Deceduta una donna di Pavullo

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

Torna su
ModenaToday è in caricamento