Ricette della Rezdora | Come preparare i veri borlenghi montanari

I borlenghi modenesi non saranno più un segreto per le cuoche, abbiamo infatti riunito la ricetta, gli ingredienti e i segreti della sua preparazione. Ecco come proporre ad amici e parenti i borlenghi tradizionali

E' uno dei piatti montanari più famosi in Italia e per cui più gente viene volentieri in Appennino da noi a mangiare. Dopo avervi raccontato la storia dei borlenghi modenesi, vogliamo spiegarvi come prepararli seguendo alla lettera la ricetta originale e dandovi qualche consiglio estrapolato dal bagaglio top secret delle nostre rezdore. 

INGREDIENTI. Gli ingredienti per 4 persone: 1 uovo, sale, cotenna di maiale per ungere la padella, 1/2 l di latte fresco e 500 g. di farina di frumento. Gli ingredienti per condire sono: 150 g. di lardo, uno spicchio d'aglio, rosmarino e 100 g. parmigiano reggiano.

PROCEDIMENTO. Preparate la farina bagnandola con il latte, acqua, un uovo e un po' di sale e vedrete formarsi una pastella liquida e leggermente collosa. La tradizione vede la cottura in una padella di rame stagnato di circa 50 cm di diametro chiamata "sole", in alternativa potete usare una padella piatta e larga antiaderente. Ungete il fondo della padella con cotenna di maiale, disponetela sulla fiamma vivace e, una volta calda, versatevi un mestolino di pastella. Quindi potete stenderla a gran velocità e ruotate la pdella in modo che venga distribuita su tutto il fondo della padella.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo 30 secondi la pasta assumerà un colore dorato, è il momento allora di girare il borlengo aiutandovi con una paletta da cucina. Lasciate cuocere anche dall'altra parte per una ventina di secondi prima di toglierelo dal fuoco. A questo punto toglietelo dal fuoco e conditelo con una spennellata al centro di trito di lardo, aglio, rosmariono ed una spolverata abbondante di parmigiano reggiano grattugiato. Mi raccomando servitelo caldo e sarebbe buona norma accompagnarlo ad un buon bicchiere di Lambrusco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Fase 2, buone notizie per chi deve prendere la patente: c'è la data per la riapertura delle scuole guida

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Contagio, ancora due positivi nel modenese. Ennesimo decesso in Appennino

  • Covid-19 e fase acuta: a Modena il primo intervento di riparazione del tessuto polmonare

Torna su
ModenaToday è in caricamento