"Dopo la Messa di Pasqua festa per i nuovi profughi in paese", singolare pesce d'aprile a Serramazzoni

Nella piccola frazione di San Dalmazio recapitata una lettera su carta intestata del Comune, che annuncia il trasferimento dei richiedenti asilo vittima dell'intossicazione a Zocca qualche giorno fa, con tanto di festa paesana

Aveva tutta l'aria di una seriosa comunicazione burocratica con carta intestata, timbro e firma del Comune di Serramazzoni, ma era solo uno scherzo provocatorio. Un pesce d'aprile, a ben vedere, visto che il contenuto della lettera riguardava proprio domenica 1 aprile. La missiva circolata nella frazione di San Dalmazio ha allarmato qualche residente, giusto il tempo di arrivare in fondo al testo e leggere la firma di un assessore inesistente.

La lettera riportava un evento realmente accaduto, ossia il guasto al caminetto di un'abitazione di Zocca occupata da richiedenti asilo, che aveva portato alla leggera intossicazione di cinque ospiti. Da qui l'ordinanza (inesistente) della Prefettura di Modena e la disponibilità del comune ad accogliere i cinque africani. Questo il centro della comunicazione dell'Amministrazione: "L'insediamento avverrà il giorno di Pasqua dopo la celebrazione della Santa messa presso l'abitazione di via Piazza 215. Durante l'evento l'Amministrazione comunale sarà presente con l'assessore alle politiche sociali e offrirà un uovo di Pasqua a tutti i partecipanti, allestirà in proposito un banchetto nella piazza del paese".

Niente profughi in arrivo, dunque, e niente da fare neppure per il cioccolato. La lettera chiedeva poi uno sforzo alla comunità di San Dalmazio per fornire vestiti e generi di prima necessitò ai nuovi ospiti, che avevano addirittura già un impiego presso le scuole del paese, per attività di "pulizia, sgombero neve, giardinaggio e aiuto compiti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate mute e squilli dalla Tunisia, anche a Modena boom di truffe "ping calls”

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Rubati i dati di 3 milioni di clienti Unicredit, preoccupazione anche Modena

  • "Buonasera, io sarei ricercato", ladro ventenne si presenta in caserma con la madre

  • Sorpreso a bordo di un'auto rubata con un documento falso, arrestato un 38enne

  • Incidente senza gomme da neve? A Sassuolo si dovrà pagare "il disturbo" alla Polizia Municipale

Torna su
ModenaToday è in caricamento