Smart Generation, una ricerca modenese sugli adolescenti e l'ossessione social

Il Centro culturale Francesco Luigi Ferrari di Modena rende noti i primi dati della ricerca sviluppata a livello europeo su giovani e smartphone. La ricerca è parte di SMART Generation, progetto finanziato dall'Agenzia Nazionale Giovani nell'ambito del Programma europeo Erasmus

Sono in corso di elaborazione i dati del questionario sviluppato dal Centro culturale Francesco Luigi Ferrari di Modena nell’ambito di “SMART Generation”, progetto cofinanziato dal Programma europeo Erasmus+, nato per favorire un uso consapevole e critico dello smartphone. Al questionario hanno risposto 1735 ragazzi: 509 in Italia, 503 in Spagna, 382 in Lettonia, 316 in Romania e 25 ragazzi contattati tramite la rete europea EAEA.

Il campione è composto prevalentemente da giovani con una età compresa fra i 15 e i 19 anni. Secondo la ricerca, oltre il 90% dei ragazzi si affretta a rispondere appena il cellulare squilla, il 42% verifica compulsivamente lo smartphone, quasi il 70% controlla insistentemente i propri profili social.

La ricerca verrà pubblicata integralmente nelle prossime settimane sul sito del progetto (http://smart-generation.wixsite.com/smartgeneration) ma i primi dati parlano di una generazione precocemente connessa. Il 45% degli intervistati ha infatti iniziato ad utilizzare lo smartphone fra i 12 e i 14 anni, ma esiste una percentuale di poco inferiore che ha iniziato fra gli 8 e gli 11 anni. Le tre funzioni maggiormente utilizzate risultano essere le chat, l’ascoltare musica e il navigare sul web; quelle meno utilizzate sono invece fare acquisti sul web, l’utilizzare blog o leggere ebook. Fra i social e le piattaforme le preferenze vanno a Youtube (94,5%), Whatsapp (92%), Instagram (80,1%), e Facebook (72,5%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ricerca è uno degli elementi conoscitivi utile alla definizione del Modello Pedagogico che il progetto SMART Generation intende definire e mettere a disposizione di insegnanti ed educatori per incentivare un uso consapevole e sicuro dello smartphone, strumento utile anche all’apprendimento, se ben utilizzato. Il Modello Pedagogico, che sarà valutato e validato attraverso i canoni della socioterapia, si concentra su 4 aree: identità digitale, relazione digitale, sicurezza digitale e competenza digitale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Trafficante di cocaina reagisce all'arresto e punta la pistola in faccia ad un carabiniere

Torna su
ModenaToday è in caricamento