"Uniti non tremiamo carnival spin day", una pedalata benefica per i terremotati del Centro Italia

Domenica 26 febbraio l'associazione Fuori Bordo ha organizzato il primo "Uniti non tremiamo carnival spin day", una pedalata di Indoor Cycling presso la palestra Pantheon di Mirandola. Oltre 90 iscritti, 7 istruttori della provincia di Modena, Trento, Pesaro e Udine che hanno condotto le lezioni in forma gratutia accompagnate dalla batteria e percussioni live di Giacomo Baratti. Tanto divertimento essendo la prima manifestazione di carnevale pedalante, atleti di gran parte dell'Italia si sono iscritti e hanno regalato una giornata ricca di emozioni. A seguire il pranzo al Pico Lounge bar ristorante, che ha aiutato nella realizzazione dell'evento.

Il ricavato della manifestazione è stato di 1100 euro, che sono stati donati al gruppo "Uniti non tremiamo" per proseguire le attività di aiuti ai terremotati del Centro Italia. Al momento il gruppo si sta impegnando nella raccolta fondi per acquistare e donare 2 case mobili per 2 famiglie disagiate della zona del terremoto.  Ogni altra associazione o persona che volesse dare una mano sarà la benvenuta. Come gruppo hanno organizzato diversi viaggi andando a Spoleto, Norcia, Cascia, Ospedaletto, Visso .

"Vogliamo ringraziare - fanno sapere i ragazzi dell'associazione - la farmacia di Ponte Motta e Zija ( Emanuele Cosentino e Nicola Malaguti )  per la donazione degli integratori, l'organizzazione della Maratona d'Italia di Carpi , la Coop.Giardino di Cavezzo ( Carla Silingardi ) , la palestra New Club di Soliera e il Pantheon Mirandola , Galavotti Ortofrutta , Benvenuti Sport, Villa Camurana, Hotel Mirandola, gruppo motociclistico Fumana on The Road,  Oltregrafica e Roberto Tommasino per la parte grafica e fotografie ma soprattutto tutti i volontari dell'associazione Fuori Bordo che si sono impegnati per diverse giornate nella organizzazione di tale evento".

"Vogliamo aiutare queste persone in forte difficoltà, cercando di evitare gli errori o situazioni che abbiamo vissuto sulla nostra pelle nel 2012. Chiunque la pensa come noi, è invitato a unirsi al gruppo che si trova su Facebook digitando "Uniti non tremiamo". Vogliamo continuare nelle nostre attività e presto torneremo nelle zone per identificare progetti concreti, tipo in relazione delle attività locali o attività educative/scolastiche o cercando e donando materiale ospedaliero.

Si tratta di un progetto ambizioso, senza presunzione, che avrà sviluppi in diversi ambiti in base alle richieste che ci verranno fatte. Nel gruppo ci sono i vari punti di raccolta dove possiamo fornirvi tutte le informazioni. Per portare il vostro aiuto , basta iscriversi al gruppo e condividere le informazioni che vengono postate; chi vuole sostenere economicamente il progetto c'è un conto corrente dedicato Iban (IT 46 D085 0966 8500 1400 9415014 Intestato a Fuori Bordo della Banca Centro Emilia filiale Mirandola (Mo) e se si vuole partecipare come volontario a alcune nostre attività basta mandare una e mail aunitinontremiamo@fuoribordostaff.it".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento