Da Modena alla Mongolia, un viaggio in solitaria per beneficenza

Partirà fra pochi giorni l'avventura del trentenne Pietro Petrocchi, che da Castelnuovo porterà la sua Yamaha fin nei deserti e sugli altopiani dell'Asia centrale. Diecimila chilometri per raccogliere fondi in favore degli amici a quattro zampe

“Sono passati 4 anni dal momento in cui decisi che un giorno avrei raggiunto in moto la Mongolia, l’antica terra senza tempo dove corrono i cavalli selvaggi e nel cielo volano solenni e maestose le aquile, patria del condottiero e sovrano Genghis Khan. Quest’anno, dopo mesi di indecisione e ripensamenti, il sogno prende vita”.

Così Pietro Petrocchi, 30 anni e una grande passione per i viaggi in moto, racconta l'avventura che si accinge a compiere. La sua partenza verso l'Asia è infatti fissata per il prossimo 31 luglio, con l'idea di raggiungere Ulan Bator visitando i Paesi Baltici, la Russia, la Siberia e infine attraversando la Mongolia. I giorni a disposizione sono circa 30 e i km da percorrere 10.000, di cui gli ultimi 2.000 su strade sterrate. 

Petrocchi non è però un semplice turista. Il suo viaggio non si limita infatti ad essere una straordinaria avventura in sé, ma ha anche uno scopo decisamente più alto, quello della beneficenza. Come socio Empa, il modenese ha particolarmente a cuore gli animali ed ha perciò deciso di utilizzare questo viaggio per raccogliere fondi a favore dell'Oasi di Mirabello Sannitico.

“Il viaggio vuole essere un modo per esprimere un messaggio di pace e amore verso gli animali, contro l'abbandono e la violenza – spiega infatti Petrocchi sul suo blog e sulle sue pagine social – La moto verrà personalizzata con adesivi riportanti messaggi di solidarietà, tolleranza, altruismo e rispetto verso gli amici a quattro zampe, con una grafica creata appositamente per questa iniziativa. Durante il viaggio farò visita ad alcune associazioni/enti che si occupano di animali”.

Per saperne di più sull'iniziativa benefica è possibile visitare la pagina dedicata sulla piattaforma di crowdfunding Eppela, mentre i dettagli dell'avventura saranno pubblicati sulla relativa pagina Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

Torna su
ModenaToday è in caricamento