Chiusa la vertenza "La Fenice", stipendi in arrivo per i richiedenti asilo

L'azienda agricola di Soliera e la Cgil hanno trovato un accordo per la restribuzione dei profughi rimasti senza compensi dopo la raccolta autunnale delle pere

Si è chiusa questa mattina, con la firma dell'accordo sindacale, e l'acconto della prima rata del debito, la vertenza che ha visto impegnati
20 lavoratori agricoli occupati presso la società agricola La Fenice di Soliera da metà agosto a metà ottobre nella raccolta delle pere non ancora pagati. La rata successiva verrà erogata entro il 20 gennaio e il saldo finale entro il 20 febbraio.

I lavoratori, tutti giovani ventenni e tutti richiedenti asilo provenienti dall'Africa occidentale sub-sahariana avevano sollecitato per due mesi l'azienda al pagamento delle loro spettanze, ma in seguito ai continui rimandi e allontanamenti da parte del titolare, hanno deciso sei rivolgersi alla Flai/Cgil di Modena, la quale ha organizzato due proteste pubbliche, sapendo che il recupero del credito era estremamente complicato.

Potrebbe interessarti

  • Estate 2019: piscine a Modena con orari e programmi

  • Le migliori osterie di Modena. Dove gustare la cucina tradizionale

  • Il riso: proprietà, benefici e correlazione con l’obesità

  • Le migliori piadinerie di Modena

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro, 61enne muore schiacciato sotto il suo trattore

  • Cade dal furgone in via Giardini, muore un operaio trentenne

  • Cronotachigrafo truccato, multa e ritiro della patente per un camionista

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Grave incidente a Sant'Antonio di Pavullo, due feriti e Giardini bloccata

  • “Truffa del catalogo”, una ventina di nuove vittime a Modena

Torna su
ModenaToday è in caricamento