Agricoltura 4.0: GPS e Sensori per Aziende più sostenibili

In 500 tra agro meccanici ed esponenti del mondo agricolo, a Concordia sulla Secchia per scoprire le novità dell’agricoltura di precisione. Sensori tecnologici e droni per un’agricoltura sostenibile e mirata

GPS, sensori e droni nei campi: sono solo alcuni dei sistemi utilizzati dall’agricoltura di precisione, definita nache Agricoltura 4.0, che sarà protagonista a Concordia sulla Secchia (MO) venerdì 13 dicembre nel campo prove di Topcon Agricolture.

L’occasione è l’ottava edizione del “Contoterzista Day” organizzato da Edagricole e C.A.I, Confederazione Agromeccanici e Agricoltori Italiani.

A testare l’Agricoltura 4.0 che, raccogliendo i dati di suolo, clima e colture, porta ad una gestione mirata di sementi, fertilizzanti, fitofarmaci, acqua per irrigazione, carburanti, e quindi minori costi di produzione e riduzione dell’impatto ambientale, interverranno circa 500 Contoterzisti, Tecnici ed Imprenditori agricoli.

Tra dibattiti e prove in campo su un’area di 38 ettari, i partecipanti potranno valutare i benefici apportati dai sistemi all’avanguardia di un mercato, quello dell’agricoltura di precisione, che in Italia vale già 400 milioni di euro con una crescita del 270% all’anno.

“L’eventoprecisa Marco Miserocchi, Country Manager Italia di Topcon Agricoltura - darà l’opportunità agli ospiti di confrontarsi sulle più innovative tecniche dell’Agricoltura di Precisione ed il ruolo chiave dei Contoterzisti per lo sviluppo di questi innovativi sistemi di gestione, testando le novità del settore integrate nelle soluzioni proposte da Topcon, McCormick, Maschio Gaspardo e BKT. La presenza di esperti ed esponenti politici potrà inoltre evidenziare le opportunità che il precison farming può presentare in termini di sostenibilità, anche economica, in vista di una nuova PAC, Politica agricola comunitaria, sempre più orientata verso obiettivi ambientali e ad un moderno concetto di Agricoltura circolare”.

La giornata, a partire dalle 10, inizierà con i saluti di apertura di Miserocchi, seguito dal Presidente CAI Gianni Dalla Bernardina.  Successivamente il Prof. Angelo Frascarelli dell’Università degli Studi di Perugia parlerà di “Economicità dell’agricoltura di precisione”  mentre l’agronomo Davide Misturini si focalizzerà su “Controllo da remoto, l’ultima frontiera del precision farming”, modera il giornalista di Edagricole Francesco Bartolozzi. Saranno presenti anche Francesco Pugliese, Direttore Ricerca e Sviluppo delle Bonifiche Ferraresi e Giovanni Giambi, Direttore generale di Agrisfera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Bambina di sei anni precipita dalla seggiovia, paura sul cimone

  • Spaccio e clandestini, chiuso per dieci giorni il bar Nuovo Fiore

Torna su
ModenaToday è in caricamento