Animali domestici in ufficio, la scelta dog friendly di Tekapp a Formigine

Amici a quattro zampe liberi di stare in ufficio con i dipendenti: "In questo modo si crea maggiore armonia sul posto di lavoro, fanno bene al morale"

Tekapp non è un’azienda “normale”. Questo è un preambolo necessario per spiegare come mai, entrando dalla porta principale del nostro ufficio, è molto probabile sentire abbaiare. "Il motivo è semplice: la nostra è un’azienda “dog friendly”, in cui chi lavora può portare il proprio amico a quattro zampe - spiega il titolare Daniel Rozenek - Questa politica particolare si inserisce all’interno del nostro welfare aziendale.
Si tratta di un insieme di cose (anche piccole) che mirano a migliorare l’ambiente lavorativo, in modo che i dipendenti possano ritrovarsi in un contesto famigliare anche durante le ore lavorative. Dalla sala relax con tutto incluso dall’azienda al venerdì pomeriggio libero, queste piccole operazioni aiutano i colleghi a convivere meglio".

L’imprenditore, che ricopre anche importanti ruoli all’interno di Confimi Emilia, ha inoltre aggiunto: “Il mondo del lavoro è cambiato e cambierà ancora, oggi non esistono orari, luoghi o iter precisi da seguire. Noi datori di lavoro dobbiamo cercare soluzioni utili per rendere l’habitat lavorativo più armonioso e più amichevole possibile. In questo modo aumenta la produttività e si vive meglio”.

Diverse ricerche affermano che il lavoro d’ufficio ha controindicazioni anche molto gravi, come obesità, malattie cardio-vascolari, disturbi muscolari e anche il cancro. Il consiglio che spesso ci danno per stare bene nonostante le 8 ore quotidiane seduti alla scrivania davanti al pc, è prendersi frequenti pause: che sia anche andare a prendere un bicchiere d’acqua o fare una camminata in corridoio. Ecco, avere dei cani in ufficio è la scusa perfetta per imporsi quelle pause che spesso saltiamo, presi dalla smania di finire i progetti. Scendere cinque minuti in giardino a sgranchirsi le gambe e prendere una boccata d’aria può sembrare poco, ma in realtà è incredibilmente importante per la nostra salute.

"Spesso in ufficio ci alterniamo in questa mansione: quando un collega è impegnato con clienti o con un progetto, facciamo a turno per badare al suo cane, portandolo a spasso e facendolo giocare. Questo crea un bellissimo clima di supporto e aiuto che non è vincolato ai doveri lavorativi", chiosa Rozenek.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

  • Licenziati due dipendenti della Polcart, i colleghi minacciano lo sciopero

Torna su
ModenaToday è in caricamento