I dipendenti dell'area di servizio Secchia Est la spuntano, rigettato il contratto "pirata"

Anche i neoassunti di Gustofast Srl, a tempo determinato o in apprendistato, vedranno riconosciuti gli stessi diritti

Vittoria sindacale per i dipendenti dell’area di servizio Gustofast-Sarni Secchia Est sull’autostrada A1 Modena-Milano che da oggi avranno tutti lo stesso contratto collettivo nazionale.  L’azienda Gustofast Srl, appartenente al Gruppo Sarni, nota insegna della ristorazione autostradale, sin dal 2012 aveva fatto coesistere due regimi contrattuali, che di fatto creavano una diseguaglianza e che discriminavano i neoassunti. I dipendenti sono circa una cinquantina, di cui oltre la metà a tempo determinato/apprendistato.

I dipendenti "fortunati" assunti prima del 2012 vedevano correttamente applicato il Ccnl nazionale Fipe siglato dalle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, i neoassunti invece (rigorosamente a tempo determinato o in apprendistato) vedevano applicato il contratto del Turismo Cisal, un contratto cosiddetto "pirata", peggiorativo sia nella parte normativa che nella parte  economica.  

Nel verbale d’incontro odierno presso l’Ispettorato del lavoro di Modena, è stato sancito tra Filcams Cgil e Uiltucs Uil e l’azienda Gustofast che d’ora in poi i lavoratori dell’area di servizio Secchia Est avranno tutti la stessa e giusta applicazione contrattuale, stessi diritti, stesso piano sanitario, stesso ente bilaterale per le prestazioni di welfare territoriale.

Durante l’incontro le organizzazioni sindacali hanno sottolineato anche la forte presenza di tempi determinati in azienda chiedendo un impegno a stabilizzare i dipendenti aldilà delle esigenze stagionali tipiche del settore.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

Torna su
ModenaToday è in caricamento