Formigine: al via il corso per diventare Volontari della Sicurezza

Partirà il 15 di novembre il terzo corso per diventare Volontari della Sicurezza. Ad oggi sono più di 40 i cittadini formiginesi che fanno parte del Corpo comunale. Il corso prevede 10 lezioni da due ore l'una

Volontari della Sicurezza in centro a Formigine

Partirà il prossimo 15 novembre il terzo corso per diventare volontari della sicurezza, aperto alla partecipazione di tutti i cittadini che vogliano contribuire al presidio e al controllo del territorio di Formigine in appoggio alla Polizia Municipale, per far parte di un “sistema integrato di sicurezza”. Il volontario della sicurezza è previsto dalla Legge Regionale n°24/2003; unico requisito è la maggiore età e l’assenza di condanne penali.
Il corso si articola in 10 lezioni di due ore ciascuna, che si svolgono ogni martedì e giovedì. Il 22 dicembre si terrà l’esame di idoneità. Per iscriversi al corso è sufficiente contattare entro il 14 novembre la Polizia Municipale del Presidio di Formigine al numero 059/557733.

ASSOCIAZIONE - L’associazione che si avvale dell’attività prestata in forma volontaria, libera e gratuita dei propri iscritti, ha anche approvato uno statuto, così come previsto dalle normative che disciplinano il volontariato. "E' un'esperienza di grande rilievo sotto molto profili - spiega il presidente Luca Schenetti - tra questi evidenzierei la profonda motivazione dei volontari della sicurezza a concorrere con le istituzioni, in particolare con la Polizia Municipale, a garantire un'ordinata vita ai cittadini. Vorrei anche sottolineare la grande responsabilità che ogni singolo volontario avverte nei confronti della collettività, unito ad un senso del vivere più intensamente il proprio territorio".

COMPITI - “L’operato del Corpo comunale dei volontari della sicurezza che ad oggi annovera più di 40 persone, è stato molto positivo e apprezzato dalla cittadinanza - spiega il Comandante della Polizia Municipale Mario Rossi - In questi anni, assieme alle Guardie giurate ecologiche volontarie, hanno svolto un importante servizio di vigilanza dei parchi, delle aree verdi e cimiteriali e delle piste ciclabili presenti su tutto il territorio comunale, contribuendo a contrastare fenomeni di illegalità e di inciviltà, in linea con il regolamento dei parchi e delle altre norme a tutela dei beni ambientali e culturali. Inoltre, i volontari sono stati presenti in tutte le principali manifestazioni a supporto della Polizia Municipale e si occupano del presidio
delle scuole durante gli orari di entrata e di uscita degli studenti; rilevano e portano a conoscenza degli uffici preposti reati ed eventuali segnali di degrado urbano;
collaborano con gli uffici comunali all’applicazione delle norme che regolano la vita all’interno del Castello; sono integrati nel Gruppo di Protezione Civile del Comune e vengono mobilitati in caso di necessità, esercitazioni o calamità. Abbiamo però bisogno di nuovi volontari, per questo ci auguriamo che il terzo corso accolga l’interesse di molti cittadini”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento