Just Eat, a Modena il cibo a domicilio continua a crescere e spopola tra gli under 35

L'Osservatorio della app rivela che a Modena crescono i ristoranti che scelgono il digital food delivery con Just Eat: +27% nel 2019. Sono i giovani tra i 18 e i 35 anni i maggiori utilizzatori: oltre il 55%

Modena rientra perfettamente nella media di crescita del digital food delivery. A dirlo è l’Osservatorio di Just Eat, una delle piattaforme più importanti per ordinare pranzo e cena a domicilio, che nella terza edizione della Mappa del cibo a domicilio in Italia ha analizzato infatti 25 città lungo tutto il Paese, fra gusti, trend e curiosità più strane. Modena dimostra una crescita di ristoranti pari al +27% rispetto all'anno 2018. L'aumento di ordini e clienti che ne consegue si traduce in una vera e propria accelerazione del proprio business, con un incremento del fatturato che, secondo l'Osservatorio, si attesta tra il 15 e il 30%, anche se non sono stati resi pubblici i volumi economici.

Le cucine e le specialità più ordinate a Modena

Oltre ai food trend del momento ci sono però delle preferenze attuali, che mostrano le cucine e i piatti più ordinati dai modenesi. Secondo l’Osservatorio gli abitanti di Modena preferiscono gli hamburger, in testa nella top 3 delle cucine più ordinate dopo la pizza. I preferiti sono in versione bacon cheeseburger, chicken nuggets e onion rings. Seguono le piadine, soprattutto padina crudo stracchino e rucola e piadina cotto fontina e mozzarella. Chiude la top 3 delle cucine più ordinate il giapponese, in particolare con gli uramaki Philadelhpia, nigiri salmone e edamame.

Modena rappresenta inoltre una città ben disposta ad apprezzare i sapori delle altre regioni italiane anche a domicilio, infatti fra le tante proposte portabandiera dell’Italia nel mondo, ecco che la città sceglie di ordinare a domicilio in particolare pizza friarielli e salsiccia e pasta alla carbonara.

I mangiatori di cibo a domicilio via app

L’identikit di chi ordina di più a domicilio a Modena è rappresentato soprattutto dai giovani tra i 18 e i 35 anni (55%), seguiti dalla fascia 36-45 anni (30%). Sono gli uomini a ordinare di più rispetto alle donne 64% VS 34% e sono soprattutto gli impiegati (40%), seguiti dagli studenti (30%) e dai liberi professionisti (17%).

L’abitudine del cibo a domicilio a Modena è forte soprattutto il sabato, quando si registra il picco di richieste, magari per passare un momento in famiglia o con amici e per apprezzare tante specialità culinarie tutti insieme o magari per un ordine wow, se si considera che nel 2019 sono state ordinate in un colpo solo ben 100 birre a domicilio a Reggio Calabria, mentre Roma ha preferito la stessa quantità (100 pezzi) ma di arrosticini e ad Avezzano è stato registrato un ordine di 82 sushi misti!

Infine, per dare un’immagine del volume di ordini, basti pensare che in un anno in Italia sono state ordinate tante pizze da coprire la distanza tra Roma e Rovaniemi in Lapponia, con 3.500 km di pizza e una quantità di uramaki il cui peso totale sarebbe di oltre 230 tonnellate, come l’Obelisco Lateranense di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Meteo | Un venerdì difficile tra pioggia, neve e rischio gelicidio

  • Neve su tutta la provincia, viabilità a rilento. Spargisale sulle strade provinciali

  • La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

Torna su
ModenaToday è in caricamento